Lodovico Marchisio, che risiede ad Avigliana, scrittore e alpinista, ha ricevuto dalla Presidenza Generale e dal Comitato Centrale dell’escursionismo del Club Alpino Italiano, la nomina vitalizia di “Accompagnatore Emerito di Escursionismo”. È stato insignito di quest’alta onorificenza CAI con questa motivazione a firma del Presidente generale del CAI, Vincenzo Torti: “Questa nomina ti è stata conferita alla luce del volontariato capace e disponibile che hai saputo esprimere nel corso della tua lodevole attività di accompagnatore, certi che, non solo in forza dell’esempio fornito nel corso degli anni, ma anche con la tua protratta attività didattica, continuerai a essere un positivo punto di riferimento per gli attuali e futuri titolati”.

Lodovico Marchisio ha al suo attivo 27 libri di montagna pubblicati, ha salito 34 “vie nuove” tra falesie e pareti rocciose, ideando e inaugurando anche cinque nuovi sentieri (Sentiero degli Orridi in Val di Susa, Sentiero Francesco Musso in Val Maudagna, Parco della Dora: tratto Collegno – Torino, Sentiero attrezzato sopra le Cascate di Novalesa e Sentiero CAI 150 ad Avigliana). È sempre stato uno strenuo difensore degli animali per i quali ha condotto e conduce tuttora crociate incredibili. È referente del Gruppo Escursionismo del Circolo UNICREDIT Piemonte e Valle d’Aosta con sede a Torino. Attuale reggente, socio onorario e fondatore della Sottosezione CAI-GEB (Gruppo Escursionisti Bancari) del CAI Sezione di Torino. Fa parte della Commissione Gite TAM (Tutela Ambiente Montano) ed è stato Presidente della CITAM/PV (Commissione Interregionale Tutela Ambiente Montano del Piemonte e Valle d’Aosta) sino a fine mandato. È anche operatore regionale titolato ORTAM a difesa del territorio montano. È socio onorario GAE (Guide Ambientali Escursionistiche). Ha vinto altresì l’importante “Premio alla carriera” indetto da Radio Italia Uno (anno 2011). È socio Accademico del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e fa parte del direttivo dell’AASAA (Auteurs Associes de la Savoie e de l’Arc Alpin) ove ha vinto per due anni l’atelier di scrittura per il miglior brano italo-francese. Giornalista e pubblicista freelance, collabora con molte riviste e giornali locali. Per le salite effettuate su 38 vette sopra i 4000 delle nostre Alpi (96 con le ripetizioni), è entrato a far parte del “Club 4000″ e per la salita al Cervino del “Club Amici del Cervino”. È Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana dall’anno 2001 conferitogli dal Presidente della Repubblica per alti meriti al valor civile. Critico cinematografico e opinionista è apparso in diverse edizioni del Film Festival di Torino anche come attore ed è iscritto all’E.N.P.A.L.S. (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i lavoratori dello Spettacolo) come “Figurante Speciale ottenendo un encomio speciale per la sua opinione sul film: “Grido di pietra” nel 1991, dalla Biennale di Venezia.

 

Corrado Martinelli

Lodovico Marchisio

Lodovico Marchisio