Skip to Main Content

In Provincia  

Coldiretti, il 28 ottobre presentazione dei risultati del progetto Mappare per Cooperare

Coldiretti, il 28 ottobre presentazione dei risultati del progetto Mappare per Cooperare
21 ottobre 2015

I risultati del progetto Mappare per cooperare saranno presentati il 28 ottobre, con inizio alle ore 10, nella sede del Gal Valli del Canavese, in corso Ogliani 9, a Rivara, durante un incontro che ha per titolo Mappare per il futuro dei territori montani. Il progetto – promosso dalla Camera di Commercio di Torino, cofinanziato da Fondazione CRT e realizzato da Coldiretti Torino, Ue.Coop Torino, Gal Valli del Canavese, Gal Valli di Lanzo Ceronda Casternone – ha preso il via sui territori lo scorso 23 settembre.

Le aziende

Sono state individuate le prime 16 aziende chiamate a partecipare al progetto: azienda agricola Agriforneria, di Chiesanuova; azienda agricola Cascina Meira, Le Erbe di Brillor, di Alice Superiore; azienda agricola Valter Pippinato, L’Ort de Tchampiy, di Valprato Soana; la Pasta di Patty, di Borgiallo; azienda agricola e agrituristica la Baita Fiorita, di Frassinetto; la cooperativa sociale agricola Garavot, azienda agrituristica, di Alice Superiore; azienda agricola e agrituristica Cascina San Giovanni, di Cristina Zamparini, di Favria; rifugio Santa Pulenta, di Locana; azienda agricola e agrituristica La Masina’, di Balme; azienda agricola e agrituristica La Muanda, di Chialamberto; Lou Garbin di Galup, di Laura Chianale, negozio di alimentari di qualità, di Pessinetto Fuori; La Crisalide, cooperativa sociale di tipo a, di Balangero; azienda agricola di Zampollo Luca, di Val della Torre; l’hotel escursionistico e posto tappa GTA Les Montagnards di Balme; la Falegnameria fratelli Gagliardi, di Chialamberto; il laboratorio Sole d’Arte, legno d’arte e tipico, di Coassolo Torinese.

I mappatori

Tra i 28 candidati sono stati selezionati i primi 16 ragazzi e ragazze, diventati i “mappatori” dei territori montani. Sono 10 ragazze e 6 ragazzi, nati tra il 1985 e il 1996, che risiedono nei Comuni di Groscavallo, Balangero, Lanzo Torinese, Val della Torre, Usseglio, Coassolo Torinese, Ala di Stura, Castellamonte, Rivara, Forno Canavese, Frassinetto e Chiesanuova. Ragazzi e aziende stanno lavorando proprio in questi giorni sul territorio per completare il loro lavoro di mappatura usando OpenSteetMap, e ricercando con cura le parole e le immagini per descrivere le 16 aziende.

Presentazione risultati

A Rivara la presentazione dei risultati del progetto Mappare per cooperare, la mattina del 28 ottobre sarà aperta del sindaco di Rivara, Gianluca Quarelli, Comune che ha ospitato i laboratori del progetto. Interverranno: Alberto Avetta, vicesindaco Metropolitano della Città Metropolitana di Torino; Luca Bringhen, presidente del Gal Valli del Canavese; Claudio Amateis, presidente del Gal Valli di Lanzo-Ceronda-Casternone; Fabrizio Galliati, presidente di Coldiretti Torino. Seguirà un intervento Fabio Malagnino, responsabile Open Government e media civici del Consiglio regionale del Piemonte che approfondirà l’importanza del digitale per i territori montani e rurali, mettendo in evidenza come, la disponibilità di dati pubblici per costruire progetti di sviluppo del territorio sia una risorsa importante quanto quella economica. Sono altresì previsti gli interventi di Mario Poma, direttore Gal Valli di Lanzo-Ceronda-Casternone e di Giorgio Magrini, direttore Gal Valli del Canavese, per raccontare com’è andato il progetto e quali sono le tracce di lavoro per il futuro. Per concludere i ragazzi e le ragazze spiegheranno il lavoro che hanno compiuto in queste settimane e racconteranno un territorio conosciuto, con immagini e parole inedite e con nuovi strumenti digitali. In conclusione verrà svelato l’esito del lavoro della giuria che valuterà il lavoro dei ragazzi. I primi tre saranno premiati con un Ipad Mini, un Hard disk wireless e una batteria per ricaricare lo smartphone o il tablet. La giornata si chiude con un buffet con i prodotti del territorio.

I pascoli alpini che sovrastano Pian dell'Alpe (Val Chisone)

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *