Mercoledì 28 novembre, presso Astelav a Vinovo, è stato siglato un accordo tra Ri-Generation di Astelav e “Rigenera”, cooperativa sociale, di Crema. Alla firma erano presenti per “Rigenera” la presidente Tiziana Bianchessi e il suo staff, mentre per Astelav c’era Ernesto Bertolino. Ha partecipato all’incontro anche Rinaldo Canalis del Sermig. Infatti, già da un paio d’anni, l’associazione fondata da Ernesto Olivero collabora con Astelav in un progetto comune finalizzato al riutilizzo di elettrodomestici riparati, alla formazione e all’occupazione di risorse umane in difficoltà, senza trascurare l’attenzione all’ambiente.

I rappresentanti di Rigenera, Astelav e Sermig al momento della stipula dell’accordo

Primo risultato dell’accordo sarà l‘apertura a Crema di un negozio per la vendita di elettrodomestici rigenerati a vinovo da Astelav.

“Rigenera” è una coop sociale che, dal 2017, ha aperto varie case di accoglienza per donne maltrattate con figli. ora come ora sono undici le persone assistite, ospitate in una struttura formata da tre villette, in semi-autonomia, con un operatore che lavora sulle tre strutture. Si occupa anche di pulizie, accordandosi come impresa direttamente con privati. Tutto per garantire una possibilità reale di autonomia e dignità alle donne.