Lo scorso 7 aprile Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione a servizio dei cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali. Gli anziani soliti andare in prima persona a prelevare la pensione in contanti possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Il servizio non vale per chi ha già delegato qualcun altro o abbia un libretto o conto postale o viva vicino a qualche familiare che potrebbe occuparsi dell’incombenza.

L’accordo nasce con l’intento di contrastare la diffusione del Covid-19 e mitigarne gli effetti, evitando gli spostamenti fisici delle persone, soprattutto quelle a maggiore rischio. L’iniziativa permette inoltre una maggiore sicurezza di fronte a eventuali malintenzionati. La convenzione prevede che i Carabinieri si rechino presso gli sportelli degli Uffici Postali per riscuotere le pensioni e poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane rilasciando un’apposita delega scritta. Il servizio si prolungherà per l’intera durata dell’emergenza Covid-19.

Per avere più informazioni è possibile contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri.