Anche il Partito Democratico di Pinerolo prosegue la sua campagna elettorale con la realizzazione di un incontro, che si è tenuto ieri sera al Caffè della Stazione per la presentazione dei candidati alle elezioni. Il rolettese Elvio Rostagno è stato scelto per tentare di riconfermare il suo ruolo di consigliere regionale, mentre Enrico Morando, ex vice-ministro dell’economia sotto i governi Renzi e Gentiloni, mira a un posto da europarlamentare. All’incontro sono stati presenti anche esponenti di spicco del PD locale come la senatrice Magda Zanoni e il segretario locale Stefano Ricchiardi. Ma qual è il programma dei democratici soprattutto per le regionali?

Sostanzialmente il Partito Democratico mira ad una continuità con le politiche intraprese dalla giunta Chiamparino. Alcuni cavalli di battaglia di Rostagno per la regione sono infatti la sanità, la montagna e l’urbanistica. «Trovate le risorse per l’edilizia sanitaria, di cui 30 milioni solo per l’ospedale di Pinerolo –  spiega Rostagno in uno dei suoi video disponibile su Instagram – adesso bisogna incidere sulle liste d’attesa lavorando soprattutto sulle aree marginali come la montagna, che hanno bisogno della nostra attenzione!»

Proprio su quest’ultimo punto il candidato consigliere mira al reperimento dei fondi, come in parte già fatto col bilancio regionale, per le zone montane non rendendole isolate, ma facendole divenire capaci di creare connessioni con la città di Torino e i territori circostanti.

L’aspirante presidente di centro-sinistra Sergio Chiamparino, invece, sottolinea la necessità di mantenere e incentivare la realizzazione di un Piemonte europeo grazie alla Tav, alla creazione di nuovi posti di lavoro e del nuovo parco della salute a Torino, mantenendo i livelli già raggiunti a livello regionale nei precedenti 5 anni.

Lorenzo Battiglia