È stata riaperta al traffico il 23 dicembre la viabilità sul tratto di Via Caprilli davanti alla Chiesa Madonna di Fatima, una Zona 30 ora ricca di sensi unici.

Questa mattina (23 dicembre), a Pinerolo, è stata riaperta al traffico la parte di via Caprilli, che passa all’interno del nuovo sagrato davanti alla chiesa di Madonna di Fatima e che divide la piazzetta in due parti.

La nuova viabilità

Il tratto – interdetto ai veicoli dal momento dell’inaugurazione del sagrato – è divenuto, come il resto della via, un senso unico in direzione di Via Stefano Fer (rimasta a doppio senso). Sulla strada è presente un attraversamento pedonale che collega il sagrato ad una scala antistante, o a una rampa studiata per disabili e anziani, che porta direttamente in Via Palladio, dove vi sono 9 parcheggi.

22 parcheggi

Lungo il perimetro del sagrato, prima della scala, sono stati creati altri 22 parcheggi di cui 1 per disabili, utili nei giorni delle celebrazioni eucaristiche. Come previsto dal progetto della giunta Salvai – che ha portato il quartiere a diventare “Zona 30, allo scopo di migliorare la convivenza tra automobilisti pedoni e ciclisti -, tale tratto di strada nello specifico è stato limitato a velocità non superiore ai 30 km orari.

Una serie di sensi unici

La scelta dell’amministrazione ha portato anche rendere Via Città di Alba (direzione via Sauro), Via Sauro e Via Città di Gap (direzione Via Boselli) dei sensi unici.

Eco-punto ancora in Via Città di Alba

Al momento il punto ecologico numero 73, situato precedentemente in via Caprilli, risulta ancora spostato in Via Città di Alba in attesa di essere ricollocato nel luogo originario.

Lorenzo Battiglia