Nella giornata del 24 aprile in Conference call è avvenuto un primo incontro sul Fallimento PMT, tra i sindacati e la Curatela fallimentare nominata dal Tribunale di Torino (il dottor Leonardo Marta) per capire gli intendimenti della Curatela sul percorso della procedura.
«Prendiamo atto con soddisfazione – ha commentato Arcangelo Montemarano, responsabile della FIM-Cisl di Pinerolo – che gli intendimenti dichiarati dalla Curatela siano comuni, in particolare sulla necessità di dare continuità alla Cassa Integrazione per garantire sostegno e continuità salariale ai dipendenti coinvolti. Ci è stato comunicato che la documentazione a riguardo è pronta per il deposito al Tribunale al fine di essere autorizzata dal Giudice per procedere al subentro».


Altro elemento che ha destato buona impressione nel rappresentante sindacale «il fatto che la Curatela, nonostante la complicata situazione dell’Azienda derivante dal passato fallimento, abbia intenzione di indire al più presto un Bando per vendere l’Azienda con tutti i suoi dipendenti dimostrando particolare attenzione verso i lavoratori coinvolti». In ogni caso la FIM-Cisl tiene alta la guardia: «vigileremo sulla procedura con attenzione e senso di responsabilità con l’obbiettivo di dare risposte concrete ai lavoratori coinvolti».