È l’ideatore della serata, il maestro Mauro Goia, a presentare i protagonisti del “Concerto per l’Ucraina” in programma per domenica 27 marzo nella sala Bonhoeffer (Ex Seminario di Pinerolo, Via Trieste, 44) alle ore 21.

«Sono particolarmente grato ai ragazzi giovanissimi che faranno parte della nostra squadra, alcuni vengono dall’Istituto ENGIM di Pinerolo (scuola professionale ispirata al carisma di Leonardo Murialdo).

Daisy, di origine nigeriana con la passione per il ballo e per il canto, con una tradizione familiare di artisti (il nonno era un presentatore TV, la nonna una costumista, il papà ha fondato una tribute band dedicata a Renato Zero) e con la voglia di aiutare i suoi coetanei Ucraini.

Valeria, studentessa di falegnameria per esprimere anche concretamente – come dice lei stessa – la creatività nel costruire qualcosa di speciale, che possa in qualche modo fare scalpore.

Martina, studentessa di acconciatura, “mezza brasiliana” innamorata del ballo e della danza e con il sogno di poter portare un po’ di felicità alle persone, qualunque sarà la sua strada lavorativa e personale.

Anna Chiara, studentessa di giurisprudenza e appassionata di canto e musica, che offrirà la sua interpretazione di una canzone molto particolare di un’artista americana con armonie e melodie fuori dal comune.

E ancora Cecilia, all’ultimo anno di Accoglienza Turistica, che si occuperà dell’organizzazione degli artisti e della regia tecnica dietro le quinte».

Accanto a queste nuove proposte due cori: “Vita che canta”, realtà diocesana pinerolese nata durante i mesi della pandemia, con la volontà di non fermarsi di fronte al virus, e il “Coro dle Piase ANA”, formazione corale di alpini (sezione di Pinerolo, gruppo di Campiglione Fenile).

«Ascolteremo Vanessa Barraco – prosegue Goia -, giovane talento canoro vincitrice del contest “7 Live – Lo show dei talenti” che presentavo qualche anno fa in TV. Naturalmente non mancherà Mega Sihombing, voce solista del coro “Vita che canta” e professionista di origine indonesiana, con una proposta musicale dal gusto Gospel e con un omaggio ad una canzone tradizionale Ucraina. Mega e Vanessa duetteranno anche insieme in un dialogo vocale che mette in risalto due timbriche diverse ma perfettamente amalgamabili».

Ospite d’onore e nello stesso tempo padrone di casa il vescovo Derio.

«E infine ci sono anch’io – conclude Goia – portabandiera degli artisti, sia come presentatore che come musicista, per dare voce al grido comune di ognuno di noi che invoca la pace, che la desidera, che la sogna per tutta l’umanità».

Le offerte raccolte durante la serata saranno devolute alla Caritas per aiutare le famiglie dei profughi ucraini ospiti nella diocesi di Pinerolo.