Skip to Main Content

Città  

Pinerolo. Da Giaveno il progetto vincitore per rinnovare Piazza Roma

Pinerolo. Da Giaveno il progetto vincitore per rinnovare Piazza Roma

L’ala di mercato di Piazza Roma verrà rinnovata.

Il concorso per la riqualificazione ha finalmente un vincitore, scelto tra gli ottantasette progetti presentati lo scorso ottobre. Ad aggiudicarsi il primo premio di 8.400 € è stato lo studio degli architetti Stefano Martoglio e Nicolò Orsini di Giaveno che ha progettato ‘L Mercà, un elaborato che riprende la linea della tettoia esistente e la rimodella partendo dallo skyline di quelle montagne che, con il Monviso, incorniciano il pinerolese.

Il progetto mira a dare una nuova centralità a Piazza Roma, con un percorso che la unisce a Piazza Vittorio Veneto. La tettoia continuerà a ospitare il mercato dei produttori agricoli ma allo stesso tempo potrà accogliere eventi, mostre e anche convegni. Sarà realizzata con materiali che consentano bassi consumi energetici e allo stesso tempo favoriscano autonomia dal punto di vista dell’approvvigionamento dell’energia elettrica e dell’acqua (grazie a pannelli fotovoltaici, solari e canali di raccolta delle acque piovane).

Gli architetti vincitori hanno ora quarantacinque giorni per presentare lo studio di fattibilità tecnico ed economico e poi si proseguirà con gli altri livelli (definitivo ed esecutivo). Successivamente l’opera andrà in gara e si procederà alla realizzazione. A bilancio sono già stanziati 400 mila € per la demolizione e realizzazione della sola tettoia, da realizzarsi entro metà del 2021.
Al secondo posto del concorso si è classificato il progetto di Marco Savinelli di Ischia, mentre in terza posizione è arrivato Giovanni Durbiano di Torino.

L’assessore all”urbanistica, Giulia Proietti

A settembre sarà organizzata una serata di presentazione dei 3 progetti vincitori con esposizione, in piazza Roma, di tutti gli elaborati dei partecipanti.

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *