Nel corso del mese di gennaio 2022 a Riva di Pinerolo i cassonetti di RSU, umido e carta si apriranno soltanto più con le apposite tessere. Durante l’anno tutta la Città di Pinerolo adotterà questo sistema.

 

 

Sta per partire pure a Pinerolo il nuovo metodo di conferimento dei rifiuti che prevede ecopunti con tessera elettronica. 

Si punta al 70% di raccolta differenziata

Obiettivo: raggiungere oltre il 70% di raccolta e una migliore qualità del rifiuto differenziato con i nuovi ecopunti con tessera elettronica.

A Pinerolo si parte da Riva

Prima Zona ad essere attivata è Riva a cui seguiranno successivamente le altre zone fino a completamento su tutta la Città.

Maggiore coinvolgimento dei cittadini

Il nuovo sistema – già introdotto nei comuni di None, Villafranca, Vigone, Cavour, Bricherasio, Pomaretto, Inverso Pinasca, Pinasca, Perosa con ottimi risultati – offrirà una comoda fruizione e un maggiore coinvolgimento del cittadino nell’effettuare una raccolta virtuosa e nel ridurre al minimo la parte non riciclabile.

Nel 2022 in tutta la Città partirà il nuovo sistema

L’avvio a Pinerolo sarà graduale e per aree e vedrà progressivamente nel 2022 tutta la Città passare al nuovo sistema di raccolta; oltre alla consegna di tessera elettronica, dotazioni e materiali esplicativi, verranno organizzate serate di informazione al cittadino.

Come funziona il nuovo sistema di raccolta

RSU, umido e carta solo con la tessera

Presso ogni ecopunto, i nuovi cassonetti dell’organico (marrone), dell’indifferenziato (grigio) e della carta (blu) sono dotati di apertura dello sportello con tessera elettronica, una card simile al comune bancomat che consente di aprire facilmente il portello del cassonetto. Il cassonetto della plastica/metallo (giallo) e il cassonetto del vetro (verde) rimarranno invariati con apertura libera.

La tessera funzionerà su uno specifico ecopunto

Importante: a ciascuna utenza, per una migliore organizzazione e suddivisione dei conferimenti, verrà attribuito un solo ecopunto specifico: in sostanza, una tessera apre solo i cassonetti dell’ecopunto a cui è associata.

Bocchettoni più piccoli

Le bocche di conferimento sono state ridotte in dimensione per evitare l’introduzione di rifiuti non conformi, rendendo così la raccolta di qualità e non solo di quantità.

Ingombranti nelle ecoisole

I rifiuti ingombranti e di qualsiasi altro genere devono obbligatoriamente essere conferiti presso le ecoisole (ubicazione e orari qui ).

L’Ecoisola di Pinerolo è in Corso della Costituzione 15 ed è aperta nei seguenti orari:

  • lunedì 7:45-15:45
  • martedì 7:45-13:15
  • mercoledì 7:45-15:45
  • giovedì 7:45-13:15
  • venerdì 7:45-13:15
  • sabato mattina 8:15-13:45
  • sabato pomeriggio 14:15-16:45

Il sistema traccia i conferimenti

Il sistema di monitoraggio con badge permette la verifica dei conferimenti misurando quanto conferito, ma anche evidenziando l’assenza di conferimenti da parte dalla singola utenza, rendendo facilmente tracciabili comportamenti scorretti. Il tutto per favorire una sempre migliore e maggiore raccolta differenziata con una più efficace possibilità di riciclare i materiali.

Il video esplicativo

Il video che segue spiega in pochi secondi il corretto uso dei cassonetti intelligenti: https://www.youtube.com/watch?v=56DR9yr2yzM&t=22s

 

Il commento dell’assessore

Giulia Proietti, Assessora all’Ambiente della Città di Pinerolo: “Ci auguriamo che i nuovi cassonetti con tessera possano aiutarci a superare il 70% di raccolta: molto dipenderà anche dalla responsabilizzazione e dall’impegno dei singoli cittadini. Il Comune di Pinerolo promuoverà il nuovo sistema di raccolta con una campagna di comunicazione sui suoi canali, allo stesso tempo ci impegneremo ad aumentare i controlli nei singoli ecopunti per scongiurare l’abbandono di rifiuti fuori dai cassonetti”.  Al fine di agevolare la raccolta differenziata ricordiamo che è a disposizione l’App Junker, un’applicazione che riconosce i rifiuti da gettare e fornisce le informazioni sul loro corretto conferimento secondo la normativa vigente sul territorio.                                        

 Per maggiori informazioni: www.junker.app

Le fasi da conoscere per chi abita nella Zona di Riva:

Fase 1: lettera con spiegazioni

A partire dal 13 dicembre: gli incaricati (dotati di tesserino di riconoscimento) consegneranno a ciascuna utenza la lettera informativa con indicazione del proprio ecopunto (area con batteria di cassonetti) di riferimento nei pressi della propria abitazione che si dovrà utilizzare. A ciascuna utenza, per una migliore organizzazione e suddivisione dei conferimenti, viene infatti attribuito un solo ecopunto specifico e solo quello potrà essere utilizzato con la tessera elettronica per conferire i propri rifiuti negli appositi cassonetti (RIFIUTI INDIFFERENZIATI, RIFIUTI ORGANICI, RIFIUTI CARTA E CARTONE) rimane libero il conferimento di VETRO e MULTIMATERIALE (imballaggi in plastica e metallo).

Fase 2: consegna delle dotazioni

Consegna a domicilio delle dotazioni tra il 3 e il 15 gennaio: nella lettera informativa i cittadini troveranno indicazione del periodo di consegna delle dotazioni (tra cui la tessera) che nel caso di Riva sarà tra il 3 e il 15 gennaio 2022. Tra il 3 e il 15 gennaio 2022 gli incaricati (dotati di tesserino di riconoscimento) consegneranno gratuitamente la dotazione composta da una tessera elettronica e materiale informativo. Si invita pertanto a non aprire a persone non identificate con tesserino e ricordiamo che la consegna dei materiali è gratuita. Se non fosse stato possibile consegnare a domicilio le dotazioni, per assenza del residente nelle due settimane previste, è possibile ritirarle successivamente presso il PUNTO INFORMATIVO al Centro Incontro di Via alla Stazione 10 di Riva di Pinerolo negli orari e nelle date indicate nel volantino allegato alla lettera informativa consegnata.

Fase 3: attivazione delle tessere

entro fine gennaio chiusura dei portelli e attivazione dell’uso delle tessere: Entro fine gennaio, a consegna ultimata delle tessere, si partirà con l’attivazione del servizio e conseguente chiusura dei cassonetti dell’organico, della carta e dell’indifferenziato con apertura possibile solo con tessera elettronica.