Pinerolo Bellissima diventa più forte in consiglio comunale grazie all’ingresso nel gruppo di Giuseppino Berti e a un accordo di collaborazione con Giuseppe Spidalieri.

Da sinistra Giuseppe Spidalieri, Maria Rita Cavallo, Giuseppino Berti e il portavoce di Pinerolo Bellissima Sergio Enrietto

Giuseppino Berti entra in Pinerolo Bellissima e Giuseppe Spidalieri stringe con questa lista un patto di collaborazione. Dopo il voto congiunto sulla variante urbanistica legata al Pipistrello, oggi – 1 dicembre 2022 – l’accordo è stato ufficializzato in una conferenza stampa.

 

Ritorno all’ovile

Berti ha parlato di un “ritorno all’ovile” perché per anni ha militato nella lista civica dei Moderati, prima di candidarsi sindaco con Pinerolo Bellissima e le forze del centrodestra.

 

Cavallo apre a Spidalieri

Il capogruppo resterà Maria Rita Cavallo, che ha aperto un canale di comunicazione con Spidalieri, subito dopo il voto. «Io mi sono candidato senza avere esperienza ed è stato naturale confrontarmi con Cavallo e Berti sulle questioni che venivano affrontate».

 

Il progetto di una rete territoriale di amministratori

Il rafforzamento di Pinerolo Bellissima si inserisce in un piano che prevede un lavoro con altri amministratori del territorio, creando una rete di donne e lavorando sull’idea di un Pinerolo al centro del territorio.