Nella mattinata del 9 febbraio il vescovo di Pinerolo ha presieduto in cattedrale la celebrazione eucaristica in occasione della Giornata Mondiale del Malato. Durante l’omelia monsignor Derio ha proposto un parallelo tra l’esistenza di ognuno e un braccialetto intrecciato dalle ragazze di Casa famiglia e distribuito ai presenti: «A volte la vita ci contorce, ci attorciglia, ci stritola addirittura […] sono quelle volte in cui ci viene da dire: “la vita non va come dovrebbe”». In ogni braccialetto, però, ha proseguito il vescovo «c’è un filo verde che rappresenta la speranza e la presenza di Gesù accanto a noi. E tutti gli altri fili si aggrappano a quello».

Alla celebrazione, animata dall’Ufficio per la pastorale della salute e dal coro della cattedrale, erano presenti i Volontari del CVS e dell’Unitlalsi.

Foto di Lino Gandolfo