25 novembre 2015

Pinerolo. Un pomeriggio, quello appena trascorso in piazza Facta, all’insegna della denuncia dei femminicidi e della violenza di genere. Candele, scarpette rosse, palloncini al cielo come simbolo di speranza per tutte le donne; per una vita in cui l’amore si traduca in «sostegno, fiducia, coraggio e gioia».

Donne, ma anche tanti uomini e alcune autorità – tra cui l’assessore alla cultura Roberta Falzoni e il consigliere regionale Elvio Rostagno– insieme a Svolta Donna, l’Associazione nata grazie all’attuale sindaco di Porte, Laura Zoggia e supportata da tante volontarie, da diverse Asl del pinerolese e da un team di esperti professionisti a sostegno delle vittime delle violenze di genere. Tra gli interventi anche quello di una che donna c’è diventata a suon di botte e coraggio e che oggi, libera dalla violenza, dà alle altre una testimonianza e occhi pieni di forza «Guardatevi allo specchio –invita Jessica– Guardatevi e amatevi più di ogni altra cosa al mondo». Foto Cinzia Pastore