La Wash4Green Pinerolo, orfana di Trnkova, ha ceduto (1-3) sul campo di casa contro la Megabox Ond. Savio Vallefoglia il 2 novembre 2022.

Dopo l’annuncio nella mattinata del 2 novembre della partenza di Veronika Trnkova, la Wash4Green Pinerolo è scesa in campo con la Megabox Ond. Savio Vallefoglia per la quarta giornata di Regular Season.

 

La cronaca

Una gara combattuta che ha visto le marchigiane vincere 3-1 dopo un avvio nettamente a favore delle padrone di casa.

 

Kosheleva MVP

Marchiaro mescola più volte le carte, prima inserendo Carletti in banda poi al posto di Zago nel ruolo di opposto ma Vallefoglia può contare sul martello Kosheleva (MVP del match) che mette a terra la bellezza di 20 punti. Piani la segue a ruota con 17 punti e Mancini a muro fa la differenza (8 muri dei 14 di squadra).

 

Carletti la migliore delle pinerolesi

Tra le biancoblù non basta una Carletti in formato super (16 punti) e la coppia di centrali Gray-Akrari a muro (6), la Megabox espugna il Pala Bus Company e fa bottino pieno.

 

1 SET (27’)

La Wash4Green parte con il piede giusto: Zago e Gray a muro allungano subito 3-0. Ungureanu in prima linea e un errore in attacco delle marchigiane fanno salire a +4 Pinerolo. Zago in pipe preme sull’acceleratore (12-6) poi è ancora Ungureanu a fermare l’attacco di Piani per il 15-8. L’opposta ospite conquista il cambio palla e dai nove metri Kosheleva accorcia (17-11). La Megabox si rifà sotto trascinata dal suo capitano, l’attacco di Papa azzera le distanze (17-17) e il match prosegue punto a punto. Nel finale Pinerolo cala, sale la Megabox che chiude 20-25.

 

2 SET (25’)

Testa a testa ad avvio di secondo parziale (4-4). Al primo tempo di Aleksic risponde Akrari poi sono due errori nella metà campo marchigiana a regalare il +2 a Pinerolo (9-7). Zago mette a terra il pallone del 14-11 e l’errore di Piani vale il 17-12. Mafrici chiama time out ma le pinerolesi continuano a macinare punti (19-13). Kosheleva non trova il rettangolo di gioco e la Wash4Green ne approfitta per portarsi sul 21-15. È la diagonale stretta di Ungureanu a portare la gara sull’1-1 (25-19).

 

3 SET (25’)

Avvio equilibrato con Vallefoglia che sale in doppio vantaggio con Kosheleva (7-9). Mancini a muro ferma Gray (7-11). Marchiaro prova ad interrompere la fuga delle avversarie ma è ancora la Megabox a difendere il vantaggio e salire 7-13. Un buon break consente a Pinerolo di accorciare (10-13) ma Piani buca il muro e riporta palla nella propria metà campo. D’odorico piazza il punto del 13-18 poi è Lutz a ipotecare il set (15-22) e mettere a terra il pallone che porta Vallefoglia sul 2-1.

 

4 SET (29′)

Subito Kosheleva per il vantaggio Megabox (1-4). Piani incalza, prima con un attacco mani out poi con una palla piazzata dietro il muro (3-7). Le padrone di casa provano a rimanere in scia, Prandi si affida a Carletti (10-14) e dai nove metri la schiacciatrice biancoblù accorcia 11-14. Aleksic conquista il cambio palla e Kosheleva allunga ancora (11-16). Nella metà campo di casa è sempre Carletti a tenere in gioco le sue (21-23) ma il muro di Mancini chiude i giochi 22-25.

 

Non una partita da buttare

Federica Carletti della Wash4Green Pinerolo ha commentato : «Non è una partita da buttare, ci sono ottimi spunti di lavoro per il prossimo match. C’è mancata fantasia in attacco e nel primo set abbiamo buttato via il vantaggio, dovevamo portarlo a casa. Il mister mi ha dato fiducia e posso entrare sia da quattro che da opposto quindi cerco di dare una mano dove posso. Il sogno di giocare in A si è realizzato e sono contenta di farla con Pinerolo».

 

WASH4GREEN PINEROLO-MEGABOX OND. SAVIO VALLEFOGLIA 1-3

(20/25, 25/19, 16/25, 22/25)

Wash4Green Pinerolo

  • Grajber 3
  • Carletti 16
  • Prandi 2
  • Zago 9
  • Gray 6
  • Akrari 9
  • Ungureanu 11
  • Moro (L)
  • Renieri 2
  • Bussoli 1
  • Bortoli
  • Non entrate: Gueli (L)
  • All. Marchiaro

 

Megabox Ond. Savio Vallefoglia

  • Piani 17
  • D’Odorico 8
  • Aleksic 8
  • Mancini 10
  • Hancock 3
  • Kosheleva 20
  • Sirressi (L)
  • Papa 5
  • Lutz 5
  • Ioni (L)
  • Non entrate: Martinelli, Barbero, Berti
  • All. Mafrici

Arbitri

  • Vincenzo Carcione
  • Roberto Boris