Il Liceo dell’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo è uno dei due vincitori del concorso “Viaggio nella terra della sostenibilità”, organizzato da Loacker. Come premio per i ragazzi, un weekend nelle Dolomiti alla scoperta dell’origine dei prodotti Loacker.

Un frame del video vincitore preparato dalla seconda Liceo dell’Istituto Maria Immacolata

Loacker, azienda altoatesina famosa per i wafer, ha annunciato le scuole vincitrici del progetto didattico “Viaggio nella terra della sostenibilità”, ideato per trasmettere ai giovani l’importanza della tutela del territorio, delle filiere sostenibili e una maggiore consapevolezza nell’acquistare prodotti coltivati in armonia con l’ambiente, nel pieno rispetto dell’ecosistema.

186 scuole partecipanti

Nel corso dell’anno scolastico 2021-2022, 186 istituti dislocati su tutto il territorio nazionale hanno partecipato al concorso di merito “Viaggio nella terra della sostenibilità”: un percorso  alla scoperta della sostenibilità sociale e della filiera virtuosa, approfondendo anche il tema delle comunità locali fino ad arrivare alla tutela dei diritti all’educazione e alla salute.

Capire la filiera virtuosa sul territorio

Tutte le classi iscritte al progetto, guidate dai propri insegnanti, sono state invitate a creare un elaborato in piena libertà, scegliendo l’argomento per loro più interessante e più vicino al loro piano di studi, con l’obiettivo di far comprendere ai giovani il ruolo della filiera virtuosa sul territorio.

I vincitori

Il concorso si è concluso con la valutazione dei 20 elaborati più meritevoli e la proclamazione di due vincitori:

  • la scuola secondaria di secondo grado Istituto Maria Immacolata – Pinerolo
  • la scuola secondaria di primo grado Mennella – Lacco – Ameno (Ischia).

 

Il progetto dell’IMI

Il Liceo dell’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo ha presentato un progetto corale incentrato sul consumo ambientale e sulla consapevolezza degli alimenti che quotidianamente vengono acquistati. Grazie anche al supporto dei docenti, i ragazzi hanno capito che la maggior parte dei coetanei non ha una chiara idea dei valori nutrizionali e del luogo di produzione dei cibi che consumano. Dopo aver ideato un questionario ed averlo sottoposto a tutta la scuola, l’analisi delle risposte si è tradotta in un metodo di narrazione coinvolgente: la realizzazione di un “diario di viaggio” e di un docufilm.

Un weekend nella terra dei wafer

I due vincitori del concorso di merito hanno ricevuto come premio un fine settimana tra le Dolomiti, con visita presso lo stabilimento austriaco di Loacker ad Heinfels, dove i ragazzi pinerolesi dal 15 al 17 maggio hanno partecipato ad un laboratorio di pasticceria interattiva, con la possibilità di creare il proprio wafer.