16 novembre 2015

Verranno sistemate due nuove apparecchiature per la risonanza magnetica negli ospedali Pinerolo e Rivoli non appena conclusi i lavori di allestimento che richiederanno circa 100 giorni a partire dal 1° gennaio 2016. L’operatività delle due Risonanze è quindi prevista ad aprile/maggio 2016.

L’attuale apparecchiatura di Pinerolo, che risale alle olimpiadi 2006, ha una potenza di 0,35 tesla (unità di misura del campo magnetico) e quella in arrivo è da 1,5 tesla; la nuova risonanza sarà installata nel seminterrato sotto il pronto soccorso (palazzina A). I lavori sono svincolati dall’area dove è funzionante l’attuale Risonanza Magnetica e dunque nei 100 giorni di sistemazione l’attuale Risonanza funzionerà ancora a pieno regime.

L’impegno economico dell’ASL TO3 per i 6 anni di fornitura in service delle risonanze ammonta a due milioni di euro fra Pinerolo e Rivoli.

«Per dar corso a questo piano di acquisizioni di nuove attrezzature devo dire che abbiamo fatto davvero l’impossibile, ma era necessario – sottolinea Flavio Boraso, Direttore Generale dell’ASL TO3 -. Per la sicurezza dei pazienti la sostituzione di alcune dotazioni era ormai irrinunciabile, anche se siamo consapevoli che le necessità sarebbero state molto maggiori; in ogni caso fin dal mio arrivo mi ero preso questo impegno e lo stiamo realizzando con determinazione e nei tempi previsti. Mi auguro che dal prossimo anno, con il miglioramento della situazione in generale e l’auspicabile uscita della Regione Piemonte dalle morse del piano di rientro imposto dai Ministeri vigilanti, si rendano disponibili maggiori risorse per proseguire il piano di sostituzioni avviato».

risonanza magnetica