In data 12 maggio, il Tribunale di Torino ha comunicato le norme per prevenire i contagi da Covid19, da seguire per accedere ai locali dei Giudici di pace di Pinerolo. L’orario di apertura dell’ufficio di via convento di San Francesco 1 sarà dalle ore 9.00 alle 12.30. Tale scelta di riduzione del normale tempo di apertura è stata presa a causa del baso numero di personale presente nei locali. Molti amministrativi, infatti, lavorano costantemente da casa tramite il lavoro agile previsto dalla normativa vigente. Più nello specifico è vietato l’ingresso nei locali a soggetti che vogliano assistere a udienze che in situazioni ordinarie sarebbero pubbliche. È interdetto altresì l’ingresso a persone che non rispettino le norme sanitarie vigenti, non indossando la mascherina o non disinfettandosi le mani all’ingresso. A tutti i soggetti che si recheranno presso gli uffici di Pinerolo è imposto l’obbligo di rilasciare all’entrata l’autocertificazione e di esibire la mail di fissazione dell’appuntamento per ricevere il servizio richiesto o dell’udienza. È stato, inoltre, disposto che all’entrata dei locali all’utenza e ai lavoratori venga effettuata la misurazione elettronica della temperatura, che non deve superare i 37,5 gradi, ma al momento ciò è impossibile a causa della mancanza del termometro poiché non è ancora chiaro chi debba fornirlo: il Comune o il Ministero di grazia e giustizia.

Ogni accesso all’ufficio da parte di professionisti o privati per richiedere eventuali servizi è organizzato solo mediante appuntamento, che dovrà avvenire tramite mail. Per quanto riguarda le modalità di svolgimento delle udienze penali e civili saranno celebrate tutte a porte chiuse. In merito alle sole udienze penali verranno rinviate quelle previste dal 12 maggio al 31 luglio che prevedano un numero superiore di parti non compatibile con la capienza delle aule imposta dalle regole attuali. All’interno dei locali è obbligatorio evitare assembramenti e per questo motivo anche il personale giudiziario potrà accedervi solo nei giorni di servizio stabiliti a partire dalle ore 7.30. I cancellieri e i magistrati devono portare costantemente addosso la mascherina quando sono a contatto col pubblico, mentre se soli possono toglierla. Presso il complesso dei giudici di pace di Torino “Le Nuove”, competente per i comuni del torinese, della val Susa e della val Sangone, i vertici del palazzo di giustizia “Bruno Caccia” hanno previsto le medesime regole impartite per gli uffici pinerolesi.

Circa il punto di prossimità pinerolese, invece l’amministrazione fa sapere che sta valutando eventuali norme sanitarie da applicare. Per questo motivo tutti i servizi erogati dal punto sono completamente erogati in via telematica.

L.B.