«Oggi ci siamo svegliati con questa bruta notizia che ha toccato varie famiglie della nostra comunità che sono adesso senza casa, e soprattutto ha toccato la vita di una signora e di altri feriti». Sono le parole del vescovo Derio che questa mattina si è recato sul luogo dove è avvenuta l’esplosione, per manifestare la sua vicinanza alle famiglie e in particolare alla famiglia della vittima.

«Ho sentito subito il sindaco per dare la piena collaborazione della nostra chiesa a trovare una soluzione abitativa per le persone evacuate – prosegue il vescovo -. Ho parlato anche con il parroco della parrocchia Spirito Santo, che è quella della zona. Don Massimo Lovera sta già sentendo alcune famiglie che possono avere alloggi disponibili. Infine ho contattato la Casa dell’Anziano affinché, nel limite del possibile, metta a disposizione alcune stanze, soprattutto per gli anziani».

L’intervento dei Vigili del fuoco