L’oratorio parrocchiale Cuore Immacolato di Maria (San Lazzaro) ha ospitato lo scorso 27 marzo un incontro tra gli animatori della zona pastorale Urbana in vista di future collaborazioni.

 

 

Nel pomeriggio di domenica 27 marzo a Pinerolo, presso la parrocchia Cuore Immacolato di Maria (San Lazzaro), si è tenuto il primo incontro fra gli animatori degli oratori della Zona pastorale Urbana della Diocesi di Pinerolo.

I partecipanti

All’evento erano presenti ragazzi delle seguenti parrocchie:

  • Madonna di Fatima
  • Spirito Santo
  • Cuore Immacolato di Maria (San Lazzaro)
  • San Leonardo Murialdo
  • Santi Michele e Lorenzo (Tabona)
  • San Verano (Abbadia Alpina)
  • San Pietro Val Lemina

Conoscersi per collaborare

L’intento della giornata è stato quello di far conoscere tra loro gli animatori dei vari oratori, per avviare, in caso di necessità, collaborazioni fra le parrocchie cittadine.

 

La celebrazione eucaristica

Dopo alcuni giochi a stand, don Massimo Lovera, vicario della Zona pastorale Urbana della Diocesi di Pinerolo e parroco dello Spirito Santo, ha presieduto la celebrazione eucaristica, alla quale si sono uniti anche alcuni scout del gruppo “Pinerolo 2”.

L’abbandono delle paure

Prima della funzione religiosa tutti i ragazzi hanno simbolicamente abbandonato le loro paure e preoccupazioni.

 

Il vescovo Derio: «Dio è sempre con noi!»

Successivamente è intervenuto il vescovo Derio Olivero, che – incieme a don Massimo – ha fatto riflettere i giovani sull’importanza di sorridere alla vita. «Qualche volta – ha detto – vi sarà capitato di dire: “che barba andare a messa! A cosa serve l’eucaristia?”, ma Dio è sempre con noi e ci dice: “Dai, forza, non fare così!”». Don Massimo, in linea con la riflessione del vescovo, ha invitato ad abbandonare il broncio, che spesso caratterizza le nostre giornate per vivere nella gioia.

Lorenzo Battiglia