Skip to Main Content

Città  

Diocesi di Pinerolo. Addio, don Giovanni Ponso

Diocesi di Pinerolo. Addio, don Giovanni Ponso

Nella notte tra il 6 e il 7 maggio è venuto a mancare il canonico Giovanni Ponso, già parroco a Fenestrelle, Buriasco e Cantalupa. Il funerale sarà martedì 10 maggio alle 16 in Duomo.

Don Ponso fu vice curato della Cattedrale dal 1959 al 1969

 

Don Giovanni Ponso è tornato alla casa del Padre nella notte tra il 6 e il 7 maggio. Il funerale è in programma martedì 10 maggio alle 16 nella Cattedrale di San Donato.

Nato a Torre Pellice, ma da famiglia residente a Luserna, il 18 marzo 1932, dopo gli studi nel seminario di Pinerolo, Giovanni Ponso riceve l’ordinazione sacerdotale il 26 giugno 1955, insieme a don Giorgio Accastelli e a don Michele Rossetto.

 

Gli inizi in val Chisone e poi in Cattedrale

Dopo l’ordinazione don Giovanni assume il compito di vicario a Castel del Bosco e quindi a Perosa Argentina (1956), nel 1959 diventa vice curato in Cattedrale.

 

Promotore della parrocchia di Tabona

Dal 1962, e sino al 1969, sempre restando vice curato in Duomo, don Ponso è promotore della nuova parrocchia di San Michele in regione Tabona. Con lui la parrocchia in fieri è dotata della cappella prefabbricata tutt’ora esistente.

 

Parroco a Fenestrelle

Nel 1969 assume la guida della parrocchia di Fenestrelle, dove rimane sino al 1980, fungendo per due volte da vicario economo di Mentoulles.

 

A Buriasco e poi a Cantalupa

Nominato nel 1980 prevosto di Buriasco, don Ponso vi resterà per cinque anni essendo trasferito a Cantalupa nel 1985. Vi rimane sino al 2010 (fu anche vicario per la zona pianura dal 2001 al 2004).

 

La nomina a Canonico

All’atto della rinuncia a Cantalupa don Giovanni viene nominato canonico della Cattedrale, dove si presta, sino a quando la salute glielo consente, per la Messa e le Confessioni.

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *