9 gennaio 2014

Alba e Pinerolo proprio non si rassegnano alla chiusura dei loro tribunali. Ieri a Roma si è svolta l’audizione della delegazione piemontese, guidata dal presidente della regione, Roberto Cota, davanti alla Commissione tecnica istituita presso il ministero della Giustizia per l’attuazione della riforma delle circoscrizioni giudiziarie.

Durante l’audizione  sono state rappresentate in particolare le situazioni di Alba e Pinerolo, fortemente danneggiate da questa riorganizzazione giudiziaria che penalizza i cittadini delle vaste aree interessate. Con il presidente Cota erano presenti i parlamentari Lucio Malan e Giuseppe Monchiero, l’assessore regionale Alberto Cirio, i sindaci di Alba, Maurizio Marello, e Pinerolo, Eugenio Buttiero, gli avvocati Giancarlo Bongiovanni, Teodoro Bubbio, Alfredo Merlo, Franco Sampò, in rappresentanza dei sindaci della Langa albese, e Marco Perosino, in rappresentanza della provincia di Cuneo.

Il sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero

Il sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero