Skip to Main Content

Città  

AslTo3. PNRR: Consegnati tutti i cantieri previsti per il Distretto Pinerolese

AslTo3. PNRR: Consegnati tutti i cantieri previsti per il Distretto Pinerolese

La Direzione Generale dell’ASL To3 il 20 febbraio 2024 ha condiviso con la Rappresentanza dei sindaci del territorio dell’Asl  il raggiungimento dell’obiettivo della consegna di tutti i cantieri previsti dal PNRR nel Distretto Pinerolese.

 

La Cot, Centrale Operativa territoriale, di Pinerolo.

 

L’AslTo3 ha consegnato tutti i cantieri previsti sul territorio del Distretto Pinerolese alle ditte individuate a livello nazionale da Invitalia per la progettazione e la realizzazione dei lavori. La tabella di marcia è in linea con i tempi previsti in funzione del finanziamento previsto dal PNRR “Italia Domani” – Missione 6 Salute – NEXT Generation EU.

In tutto sono

  • tre case di Comunità (Cavour, Torre Pellice e Vigone)
  • due Ospedali di Comunità (Pomaretto e Torre Pellice)
  • la Cot, di Pinerolo, la Centrale operativa territoriale, che era stata la prima a partire sul territorio dell’Asl, subito dopo quella della Città di Torino, già a novembre 2022, in via sperimentale per la tutta la Regione Piemonte

Il raggiungimento dell’obiettivo è stato condiviso martedì 20 febbraio dalla Direzione Generale con la Rappresentanza dei sindaci del territorio dell’AslTo3.

 

Consegnato il cantiere dell’Ospedale di Comunità di Torre Pellice

Gli ultimi cantieri consegnati in ordine di tempo riguardano Torre Pellice, dove saranno realizzati sia un Ospedale di Comunità da 20 posti letto, struttura intermedia fra il territorio e gli ospedali maggiori, dedicata a casi clinici di bassa intensità, sia la Casa di Comunità, dove saranno attivi i medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, ambulatori specialistici e servizi di prenotazione, e Cavour, per quella che diventerà un’altra Casa di Comunità.

 

La soddisfazione del DG, Franca Dall’Occo

«Abbiamo raggiunto una tappa importante per il potenziamento della sanità territoriale sul nostro territorio – sottolinea Franca Dall’Occo, Direttore generale dell’AslTo3 – per come è disegnata dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il Pinerolese è un’area eterogenea dal punto di vista della conformazione del territorio, con aree montane in cui raggiungere le sedi Asl è più complicato. La nuova organizzazione ha lo scopo di avvicinare i servizi al cittadino, creando una rete integrata con gli ospedali di riferimento di Pinerolo e Rivoli».

 

Le strutture in programma nell’AslTo3

In tutto sul territorio dell’Asl To3, oltre alle sei Centrali Operative Territoriali di

  • Collegno
  • Venaria
  • Orbassano
  • Avigliana
  • Susa
  • Pinerolo

già realizzate e che saranno funzionanti entro il 30 marzo, sono previste dodici Case di Comunità:

  • Rivoli
  • Collegno
  • Grugliasco
  • Venaria
  • Alpignano
  • Orbassano
  • Avigliana
  • Susa
  • Oulx
  • Vigone
  • Cavour
  • Torre Pellice

e quattro Ospedali di Comunità:

  • Giaveno
  • Venaria
  • Pomaretto
  • Torre Pellice)

Tutti da realizzare entro il 2026.

 

I lavori stanno rispettando i tempi

In tutti i distretti i lavori proseguono in linea con il cronoprogramma. Sono stati consegnati i cantieri di

  • Villa Rosa a Collegno (casa di Comunità – Distretto Area metropolitana Centro)
  • Rivoli, corso Francia, 98 (Casa di Comunità – Area metropolitana Centro)
  • Giaveno (Ospedale di Comunità – Distretto Val Susa Val Sangone)

Tutti gli altri saranno consegnati alle ditte fra marzo e ottobre 2024.

 

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *