Skip to Main Content

Territorio  

Cadon le foglie, ma in Val Chisone torna Fogli d'Autunno

Cadon le foglie, ma in Val Chisone torna Fogli d'Autunno

Ormai sono passati anni dalla prima edizione, ma con la fine dell’estate alcuni comuni della valle mantengono l’abitudine di organizzare una rassegna – “Fogli d’autunno” – in cui incontrare i libri e i loro autori.

Quest’anno l’onore di esordire spetta a Pomaretto che venerdì 19 ottobre ospita alla Scuola Latina alle 20:45 Gian Vittorio Avondo con il suo “Le valli Chisone e Germanasca – Escursioni tra storia e cultura”, che alle indicazioni per le camminate accoppia storia e storie del passato.

L’appuntamento successivo sarà domenica 21 ottobre alle 16:30 a Pramollo (salone della Pro Loco di Rue), inserito in un pomeriggio di caldarroste e gofri: “La terra non è mai sporca” di Carola Benedetto e Luciana Ciliento. Un libro nato dal confronto con persone di luoghi diversi, ma ugualmente legate profondamente alla loro terra, una natura plasmata dalle esperienze e dalle vicende umane nel tempo.

Il terzo incontro si svolgerà giovedì 25 ottobre alle 20:30 sempre a Pramollo, nel Museo dell’Istruzione di borgata Pellenchi, dove Clara Bounous racconterà il suo “Talco e Grafite delle valli Chisone e Germanasca – Miniere tra storia e memoria” in cui ripercorre, spesso attraverso ai racconti dei minatori, le vicende delle cave che negli anni han dato lavoro a molti valligiani.

L’indomani, venerdì 26, nuovamente nella Scuola Latina di Pomaretto alle 20:45, con Gabrio Grindatto e il giallo “L’albero della morte – A caccia dell’assassino di uno Sciamano in terra valdese”; interverrà alla serata Marco Fratini.

Nel mese di novembre “Fogli d’autunno” si sposterà a Perosa – venerdì 9 alle 21 nella biblioteca comunale -. Vincenzo Mazzà e Enrico Noello seguiranno tre decenni di musica a Pinerolo e dintorni col loro saggio “La musica dal vivo. Anni ’60 e ’70 nel Pinerolese. La storia di Genti Emergenti. Anni ’80 nel Pinerolese”.

Venerdì 16 novembre, si torna alla Scuola Latina (ore 21) con Piercarlo Pazé e Ettore Peyronel che racconteranno “Le migrazioni dalle valli in età moderna. Dai conflitti alla convivenza”, l’undicesimo volume della Collana di Studi Storici Convegni del Laux.

Ettore Peyronel impegnato a presentare un libro

Il 30 novembre la Sala AVIS di Pinasca (vecchio municipio) accoglierà l’Aperitivo letterario in cui all’incontro cogli autori – Chiara Romanello (“Il mistero dell’uomo della spiaggia”), Carlo Maffei (“Io non parlo”) e Fausto Avaro (“Anche la luna va sull’altalena”) – si abbineranno rinfresco e DJ set.

Il 16 novembre alle 21 prenderanno il via anche i “Venerdì di Poggio Oddone” (Biblioteca di Perosa alle 21) con Mario Reviglio e i suoi libri “I Savoia” e “Il mistero del Forte della Brunetta di Susa”. Il venerdì seguente (stesso posto, stessa ora), in collaborazione col CAI di Pinasca, Michele Ferrero e Silvia Reynaud che racconteranno la loro avventura “Viaggio alle falde del Kilimangiaro”. Il 30 novembre chiuderanno i “Venerdì di Poggio Oddone”, Gian Vittorio Avondo e Claudio Rolando col loro libro “Schiene dritte”.

Una presentazione di libri alla Scuola Latina di Pomaretto

 

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *