Conto alla rovescia per l’atteso primo appuntamento in Italia e quarto round del Mondiale Motocross MXGP, dove saranno ancora assenti due big quali Jeffrey Herlings e Romain Febvre.

L’attuale classifica di campionato vede al comando il nostro Antonio Cairoli (KTM) con 147 punti ottenuti da cinque vittorie su sei manche finora disputate (più un secondo posto), quindi distanziato di 22 punti lo sloveno Tim Gajser (Honda) ed a seguire il belga Clement Desalle (Kawasaki) a 44 punti, pertanto questi saranno i piloti che sicuramente non si risparmieranno sul crossdromo “Ciclamino” di Pietramurata (TN) sabato 6 e domenica 7 aprile.

La sfida “in casa” del siciliano sarà forte della terza vittoria consecutiva dei GP precedenti e il numeroso pubblico che invaderà questa parte del Trentino non starà certo indifferente nell’incitarlo.

A Pietramurata si attende anche una buona prestazione degli altri azzurri presenti, Ivo Monticelli (KTM) e Alessandro Lupino (Kawasaki) che devono rispettivamente migliorare l’attuale sedicesima e diciassettesima posizione in campionato, oltre alla new entry nella classe regina Samuele Bernardini (Yamaha) ancora a caccia di punti.

Cairoli cercherà di vincere entrambe le manche e distanziare ulteriormente il suo rivale più pericoloso, che al momento è senza alcun dubbio Tim Gajser.

Nella lotta al podio potrebbero però anche inserirsi il francese Gautier Paulin (Yamaha) e il belga Jeremy Van Horebeek (Honda), attualmente appaiati in classifica e solo a un punto dal terzo che è Desalle.

Sicuramente Van Horebeek sta attraversando un periodo di forma migliore del rivale francese, inoltre è più motivato in quanto intende ancora dimostrare il suo potenziale dopo che è stato lasciato a piedi dalla Yamaha Factory.

Nella MX2 l’uomo da battere sarà il Campione del Mondo in carica, il giovanissimo Jorge Prado (KTM), che causa un infortunio ha saltato il secondo GP stagionale e ora deve recuperare dall’attuale quarto posto ai danni del leader Olsen (Husqvarna), Jacobi (Kawsasaki), Vlaanderen (Honda).

Atteso alla riscossa l’alfiere delle Fiamme Oro Michele Cervellin (Yamaha) che deve risalire dall’undicesimo posto scrollandosi di dosso la sfortuna, che l’ha perseguitato in Olanda dove ha rimediato due mediocri risultati.

Oltre alle gare della MXGP e MX2 si svolgerà anche la seconda prova dell’europeo EMX125 e EMX250, dove al cancello di partenza saranno schierati molti nostri agguerriti rappresentanti tra i quali Mattia Guadagni e Alberto Forato, entrambi primi in classifica.

Forato ha partecipato alla gara della MX2 domenica scorsa in Olanda, essendo libero dagli impegni europei, ed al suo esordio in questa classe ha conquistato un soddisfacente dodicesimo posto in gara uno e un fantastico settimo posto in gara due.

Quindi un fine settimana assolutamente da non perdere, come di consuetudine molti pinerolesi saranno in trasferta a Pietramurata (con auto proprie e pullman organizzati) per incitare i nostri fantastici piloti.

Valter Ribet