Il 7-8 maggio a Maggiora lo sloveno Tim Gajser ha trionfato nelle gare di campionato del mondo MXGP, davanti a Maxime Renaux e Jeremy Seewer.

 

Il vincitore di Maggiora Tim Gajser

 

Un grande pubblico ha assistito alle gare del Campionato del Mondo MXGP e MX2 (oltre a quelle dell’Europeo 250 e Open) che si sono svolte tra pioggia, fango, sole, nel week-end del 7 e 8 maggio sul prestigioso impianto del Maggiora Park (NO).

La MXGP

Herlings e Febvre grandi assenti

Questo è un mondiale orfano di due piloti d’eccezione, ancora fermi a seguito di infortuni, il campione del mondo in carica l’olandese Jeffrey Herlings (KTM), nonché il francese Romain Febvre (Kawasaki), per i quali si prospettano tempi lunghi per il recupero (lo stesso Herlings ha annunciato che il suo rientro sarà addirittura nella prossima stagione).

 

L’infortunio di Jorge Prado

A questi si è aggiunto l’attuale secondo in classifica, il forte spagnolo Jorge Prado (Gas Gas), che si è infortunato ad una spalla durante un allenamento in settimana e pertanto non si è presentato alla gara piemontese.

 

La vittoria del favorito Tim Gajser

Una situazione che ha logicamente favorito l’attuale leader di campionato, lo sloveno Tim Gajser (Honda), che con due vittorie di manche ha allungato ancora di più le distanze dallo spagnolo (ora di 116 punti) e nel contempo anche dagli altri avversari più temibili che lo seguono.

 

Renaux e Seewer completano il podio

Dell’assenza del pilota Gas Gas ne ha ovviamente approfittato anche il francese Maxime Renaux (Yamaha), che lo ha scavalcato in classifica e ora è saldamente secondo. Altro pilota che ha colto questa occasione è lo svizzero Jeremy Seewer (Yamaha), che avendo conquistato il terzo posto in campionato ha relegato Prado al quarto posto.

 

Italiani senza gloria

Per gli italiani giornata da dimenticare, Lupino ha corso sottotono in quanto non si è ancora ristabilito completamente seguito l’operazione all’appendicite, la rottura della moto in Gara 1 di Alberto Forato (Gas Gas) e una mediocre tredicesima posizione in Gara 2 lo hanno penalizzato notevolmente e fatto retrocedere alla decima piazza in campionato.

 

Punteggio pieno per Gajser

Podio di giornata a punteggio pieno per Tim Gajser, secondo Jeremy Seewer, terzo Maxime Renaux.

La MX2

 

Successo per Jago Geerts in MX2

La MX2 ha riconfermato leader di classifica Jago Geerts (Yamaha), il belga ha vinto Gara 1 ed è giunto secondo alle spalle di Tom Vialle (KTM) in gara 2.

 

Vialle coinvolto in una caduta

La caduta dopo il via di Gara 1 del nostro Mattia Guadagnini (Gas Gas), poi costretto al ritiro, ha coinvolto numerosi piloti e tra questi Tom Vialle che ha dovuto rimontare dalle retrovie per poi concludere sesto.

 

Poca fortuna per gli italiani

Quindi giornata no anche per Guadagnini, che oltre al ritiro in Gara 1 è giunto solo decimo in Gara 2, totalizzando cosi un diciassettesimo posto assoluto. Purtroppo non è andata molto bene neppure per l’altro nostro portacolori, Andrea Adamo (Gas Gas), che ha portato a casa un decimo e un sedicesimo posto di manche.

 

Sul podio con Geerts, Vialle e Rubini

Sul podio dell’assoluta sono saliti in ordine Jago Geerts, Tom Vialle, il francese Stephen Rubini (Honda).

L’Europeo

I vincitori nella 250 e nella Open

Nelle gare dell’Europeo si sono imposti

  • il norvegese Cornelius Toendel (Fantic) nella 250
  • l’italiano Stefano Pezzuto (KTM) nella Open

Valter Ribet