L’abuso e l’uso improprio di antibiotici aumenta la resistenza dei batteri: ogni anno 33mila persone muoiono per infezioni causate da questi batteri “irrobustiti”.

 

Antibiotico resistenza

Se assumiamo antibiotici con troppa frequenza, e in maniera impropria, contribuiamo ad aumentare la resistenza dei batteri agli antibiotici, che rappresenta uno dei problemi di salute più pressanti a livello mondiale.

Migliaia di morti per infezioni da batteri resistenti

Ogni anno infatti 33mila persone muoiono per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici. L’incidenza di queste infezioni è comparabile a quella dell’influenza, della tubercolosi e dell’HIV/AIDS messi insieme.

Una campagna di sensibilizzazione

L’Ecdc – European Centre for Disease Prevention and Control, in occasione della Giornata Europea degli Antibiotici che si celebra il 18 novembre, promuove una campagna di sensibilizzazione sull’uso appropriato di questi farmaci, rivolta ai professionisti e ai singoli cittadini.

 

L’AslTo3 partecipa alla campagna

Automedicarsi con gli antibiotici, cioè assumere antibiotici senza prima consultare un medico, per esempio ricorrendo ad antibiotici rimasti inutilizzati da precedenti cure, significa non farne un uso responsabile. Per informare correttamente su come comportarsi in caso di necessità, l’AslTo3 mette a disposizione sul proprio sito un opuscolo dettagliato, prodotto dall’Ecdc, consultabile e scaricabile al link https://www.aslto3.piemonte.it/antibiotici-come-e-quando-usarli/

Per saperne di più

Attraverso i propri canali social inoltre, l’Azienda pubblica un breve video, anch’esso dedicato alla promozione di un utilizzo adeguato e responsabile degli antibiotici.

Il video è disponibile alla pagina Facebook AslTo3. Per approfondire: https://antibiotic.ecdc.europa.eu/it