La Giornata Mondiale dell’Emofilia ricorre il 17 Aprile, giorno del compleanno di Frank Schnabel, fondatore della Federazione Mondiale dell’Emofilia, per sensibilizzare le persone sull’emofilia e sui disturbi della coagulazione.Dal 1989 questo è il giorno dedicata a tutta la comunit per celebrare i continui progressi terapeutici, informare e creare consapevolezza presso il pubblico sui problemi di cura di queste patologie. L’emofilia è una malattia di origine genetica, dovuta ad un difetto della coagulazione del sangue. In condizioni normali, in caso di fuoriuscita dai vasi sanguigni, il sangue forma un “tappo” che impedisce l’emorragia. Questo processo comporta l’attivazione di numerose proteine del plasma in una specie di reazione a catena. Due di queste proteine, prodotte nel fegato, il fattore VIII ed il fattore IX, sono carenti o presentano un difetto funzionale nelle persone affette da emofilia. A causa di questo deficit gli emofilici subiscono facilmente emorragie esterne ed interne, più o meno gravi.