A partire da lunedì 8 marzo la Regione Piemonte potenzierà la Didattica a Distanza secondo alcune fasce di rischio Covid. Il territorio pinerolese ricade nella prima classe di rischio che prevede che in tutti i comuni che ne fanno parte la sospensione della didattica in presenza e l’attivazione della DAD in tutte le scuole di ogni ordine e grado (fanno eccezione Nidi e micro-nidi, l’attività didattica per HC, BES, DSA e figli di key worker e i laboratori).

La misura si è resa necessaria alla luce di quanto previsto dall’ultimo Dpcm per le aree dove l’incidenza dei contagi supera la soglia di allerta, con un tasso di incidenza uguale o superiore ai 250 casi ogni 100mila abitanti o dove si è registrato un raddoppio dei nuovi casi nel corso dell’ultima settimana, rispetto al periodo precedente.

In tutto il Piemonte sarà inoltre vietato l’utilizzo di aree gioco e sport in tutti i parchi e giardini pubblici. Da sabato 6 marzo l’accesso alle attività commerciali è consentito ad un solo componente per nucleo familiare (ad eccezione della necessità di recare con sé minori, disabili o anziani). Inoltre si raccomanda fortemente per le attività di ristorazione la vendita con consegna a domicilio rispetto all’asporto.

Tutte le misure elencate saranno valide fino al 20 marzo incluso.

fasciarischio1_comunidistrettisanitari