Gino Collet, pensionato d’assalto di Pomaretto, è amato e stimato in tutta la Val Germanasca… e non solo. In molte occasioni ha dimostrato con semplicità generosità concreta, capacità di mediare e dialogare, di ascoltare e soccorrere. Come quando ha liberato dai calabroni killer la casa di una giornalista in difficoltà.

Così continua: apprezzato milite della Croce Verde in gioventù, mercoledì primo aprile ha deciso di donare alla Croce Verde di Perosa Argentina ben mille euro, augurandosi che numerosi cittadini imitino il suo esempio in questo delicato momento.

Gino ha fondato in rete vari gruppi molto seguiti: tramandando l’amore per le tradizioni di montagna, le ricette storiche, la buona musica, le mille sfumature del dialetto patois.

A lui e ai figli, Mara e Ramon, con tutta la famiglia, un forte abbraccio e un grosso grazie.