Burkina Faso. Il vescovo emerito di Pinerolo, Pier Giorgio Debernardi, ha inaugurato oggi due nuovi pozzi a Kaya, circa 120 chilometri dalla capitale Ouagadougou, in due due villaggi di rifugiati dal nord: Dondolè e Karba Guélé. Alla cerimonia erano presenti cattolici, protestanti e musulmani. È intervenuta anche la vicesindaco di Kaya, madame Binta Souadougou.

I pozzi, realizzati tramite la onlus Acqua nel Sahel, sono stati progettati da frere Charles Sawadogo, fratello della Sacra Famiglia. Sarà la sua congregazione ad occuparsi della manutenzione.

Sulle targhe i nomi cui sono state dedicate queste opere dai benefattori del pinerolese.

Romina Gobbo