Scaturisce dal collaudato percorso professionale e dalla saggezza di Slow Food questa recentissima antologia gastronomica, stampata in occasione della nona edizione di Cheese , la manifestazione nata per tutelare le tipicità del territorio, le tradizioni casearie, le razze produttrici (ovini, bovini, caprini), i nobili vigneti.
“Osterie d’Italia 2014” è un simpatico sussidiario per gourmet, una guida preziosa per chi ama i cibi semplici, genuini, gustosi. Slow Food segnala ben 1.709 locali sparsi in tutta la Penisola. Pagine avvincenti per valorizzare la ristorazione di nicchia che si tramanda di padre in figlio, con il suo bagaglio di folklore, pulizia, risorse.
Realtà antiche ma sempre nuove che si rinnovano, specializzandosi sovente nei menu per celiaci, vegani e vegetariani, intolleranti, ecc. Tramite l’apposito modulo in fondo al volume, chiunque può segnalare un ristorante di fiducia.
“Osterie d’Italia guida 2014” di Slow Food Editore, ha 926 pagine, arricchite da belle cartine geografiche, e costa 22 euro.

Edi Morini

Osterie d'Italia 2014