Da venerdì 21 a domenica 23 giugno il Santuario mariano di Oropa sarà animato dal Rinnovamento nello Spirito Santo. In questo contesto i giovani del Movimento stanno preparando un evento di festa, preghiera ed evangelizzazione, dal titolo Cristo vive: con esso si vuole testimoniare che davvero l’amore di Dio «non si impone e non schiaccia, è un amore che non emargina e non mette a tacere e non tace, un amore che non umilia e non soggioga» (C.V. 116) e che «quel Cristo che ci ha salvato sulla croce dai nostri peccati, con lo stesso potere continua a salvarci e a redimerci oggi» (C.V. 119).
Sarà un evento gioioso, di festa e di testimonianza: si parte nel pomeriggio di venerdì 21 giugno con la celebrazione eucaristica; si prosegue con un momento di riflessione e condivisione a gruppi sui temi “caldi” della vita e del cammino di fede dei giovani, alla luce dell’Esortazione apostolica Christus Vivit. L’evento culminerà con un grande concerto serale di festa, testimonianza e preghiera, animato dai giovani e dalla 0Corale regionale del Rinnovamento nello Spirito Santo. Saranno presenti anche alcuni ospiti di importante levatura spirituale tra cui segnaliamo don Luca Peyron, responsabile della Pastorale universitaria regionale, Raffaele Di Francisca, vicepresidente nazionale della Rete di preghiera per il Papa, padre Carmine Arice, Superiore generale della Società dei sacerdoti di S. Giuseppe B. Cottolengo.
Perché proprio il Santuario di Oropa? Innanzitutto perché esso è un luogo forte di evangelizzazione, uno dei grandi santuari mariani fondati da Sant’Eusebio, primo vescovo del Piemonte e patrono della nostra Regione, per testimoniare la vittoria del solo vero Dio sul male e la sua presenza in mezzo al suo popolo. Inoltre proprio lì, esattamente 40 anni fa, il cardinale Léon – Joseph Suenens, uno dei protagonisti di quella “ventata di Spirito Santo” che fu il Concilio Vaticano II, incontrò l’allora nascente Rinnovamento e pronunciò parole che ancora oggi indirizzano il cammino del nostro Movimento in seno alla Chiesa.
Insieme come Chiesa si vuole ripercorrere e raccontare il Sinodo che si è celebrato nello scorso ottobre, e fare sì che ognuno dei giovani che parteciperà si lasci interrogare e possa trovare luce nelle parole che i vescovi riuniti e Papa Francesco hanno scritto per tutti e per ciascun giovane del mondo, per l’intercessione della Vergine Maria, colei che ha saputo dire “sì” perfettamente alla chiamata di Dio per lei.

+ foto giovani in preghiera