«L’insediamento del tavolo permanente per la Scuola Paritaria è un’ottima notizia», sottolinea il consigliere regionale dei Moderati, Silvio Magliano. Che aggiunge: «Ci auguriamo, anzi siamo certi, che l’accoglimento delle richieste in arrivo da parte delle sigle coinvolte (AGeSC Associazione Genitori Scuole Cattoliche, CDO Opere Educative-FOE, CIOFS-Scuola, CNOS Scuola, Didattica e Innovazione scolastica, Dirigenti Scuole Autonome e Libere, Federazione Istituti per le Attività Educative, Federazione Italiana Scuole Materne, Forum delle Associazioni familiari del Piemonte) relativamente all’innalzamento della quota ISEE a 40mila euro per l’accesso ai voucher – come peraltro da noi più volte richiesto – e all’incremento delle risorse disponibili per il finanziamento dei voucher stessi sia l’obiettivo politico che la Giunta Cirio si sta prefiggendo per quest’anno».

Il consigliere regionale dei Moderati, Silvio Magliano

In caso affermativo «i Moderati daranno il proprio pieno sostegno, votando convintamente ogni proposta. Se le premesse e le promesse non dovessero, invece, essere mantenute, sarà inevitabile trarre tutte le conclusioni del caso, da parte nostra e da parte dei soggetti coinvolti. La libertà di educazione si concretizza prima di tutto nella possibilità di scegliere il percorso di studi e di crescita per i propri figli. Vigileremo, nella speranza di non trovarci di fronte all’ennesima boutade elettorale di una Giunta che, a oggi, si è nei fatti limitata a lasciare esattamente com’era il sistema del buono scuola e del voucher della Giunta Chiamparino».