Silvio Magliano, Presidente del Gruppo Consiliare Moderati nel Consiglio Regionale del Piemonte, chiede conto alla Giunta Cirio del rispetto del crono-programma del PNRR da parte delle ASL.

Sono i 175 milioni di euro i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che potranno essere impiegati rispettivamente in Piemonte

  • per l’ammodernamento delle grandi apparecchiature sanitarie (79 milioni)
  • per la digitalizzazione dei DEA (96 milioni)

 

Un’interpellanza alla Giunta regionale

«Per ottenere queste cifre, – commenta il Presidente del Gruppo Consiliare Moderati nel Consiglio Regionale del Piemonte, Silvio Magliano – è necessario che le ASL piemontesi rispettino le scadenze del crono-programma approvato lo scorso aprile». Per capire a che punto sono i lavori, Magliano ha rivolto alla Giunta in Consiglio Regionale un’interpellanza appena presentata, «nella convinzione che questi fondi siano un’occasione irripetibile».

In gioco ci sono 175 milioni di euro

«L’accesso ai fondi del PNRR e il loro impiego virtuoso sono una sfida di cruciale importanza per la nostra Regione – sottolinea Magliano -. L’occasione è imperdibile per esempio per rinnovare e digitalizzare il nostro Sistema Sanitario Regionale. Il Piano operativo regionale, approvato con Deliberazione della Giunta Regionale lo scorso aprile, riporta esplicitamente il crono-programma da rispettare per accedere alle risorse, con dettagli relativi agli interventi da realizzare attraverso l’utilizzo delle risorse statali del PNRR specifiche per ogni intervento. In gioco ci sono 175 milioni di euro: 79 milioni per l’ammodernamento delle grandi apparecchiature sanitarie e 95 milioni per la digitalizzazione dei DEA».

A che punto sono le Aziende Sanitarie?

«L’innovazione – continua l’esponente dei Moderati – non è solo il perno sul quale ruota buona parte degli obiettivi del PNRR, ma un’esigenza primaria del nostro Sistema Sanitario […] chiederò alla Giunta a che punto siano le nostre Aziende Sanitarie nella realizzazione delle fasi previste. In particolare gli investimenti della Missione 6 Salute del PNRR sono finalizzati

  • a rafforzare la prevenzione e i servizi sanitari sul territorio
  • a modernizzare e a digitalizzare il Sistema Sanitario
  • a garantire equità di accesso alle cure
  • a migliorare le dotazioni infrastrutturali e tecnologiche
  • a promuovere la ricerca e l’innovazione

nonché

  • lo sviluppo di competenze tecnico-professionali, digitali e manageriali del personale sanitario»