Skip to Main Content

Fatti e opinioni  

Domenica 26 maggio le elezioni regionali: ecco i candidati del pinerolese

Domenica 26 maggio le elezioni regionali: ecco i candidati del pinerolese

Per i 3.379.801 piemontesi più che per gli italiani delle altre Regioni, domenica 26 maggio sarà una data molto importante. Infatti, mentre su tutta la penisola si voterà per le europee, i cittadini del Piemonte voteranno anche per le regionali e qualcuno eleggerà perfino il sindaco come nel caso dei Comuni di Cantalupa, Cumiana, Frossasco, Pragelato, Torre Pellice, Usseaux e altri ancora. Lo scorso 27 aprile è scaduto il termine ultimo per la presentazione delle liste per amministrative e per le regionali. I candidati per Palazzo Lascaris sono quattro: l’attuale presidente Sergio Chiamparino del Partito Democratico (sostenuto dalla coalizione di centro-sinistra), Alberto Cirio appoggiato dalla coalizione di centro-destra e attualmente europarlamentare di Forza Italia, Giorgio Bertola consigliere regionale uscente (che correrà con il Movimento 5 Stelle) ed il docente universitario Valter Boero del Popolo della Famiglia. Quali sono i loro programmi e i candidati pinerolesi delle liste della zona metropolitana di Torino? In primo luogo va detto che le liste sono su base provinciale e che la nostra zona eleggerà 21 consiglieri sui 50 che comporranno il Consiglio. Il centro-sinistra (formato dalle liste del PD, Liberi Uguali Verdi, +Europa sì TAV, Italia in Comune, Moderati per Chiamparino, Democrazia Solidale e Chiamparino per il Piemonte del Sì) punta principalmente a un Piemonte più europeo, a una migliore sanità, alla valorizzazione delle industrie e al miglioramento delle infrastrutture. Trai i candidati locali di questa coalizione vi sono la consigliera metropolitana cumianese Monica Canalis ed il consigliere regionale Elvio Rostagno candidati per il PD; lo scalenghese Paolo Druetta, Valerio Vecchiè, il frossaschese Renato Zambon ed il medico operante a Pinerolo e consigliere comunale chierese, Pasquale Cardona (nella lista “Chiamparino per il Piemonte del sì”); i pinerolesi Giulio Galfrè (Italia in Comune) e Luciano Griso (Liberi e Uguali-verdi). In ultimo, candidato con i “Moderati per Chiamparino”, Angelo Pisaniello, assessore ai Lavori Pubblici a Pinerolo ai tempi dell’amministrazione di Eugenio Buttiero. Il centro-destra (composto da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Unione di Centro, Sì Tav Sì Lavoro per il Piemonte nel Cuore e Cirio Presidente), invece, fanno della Torino-Lione il loro cavallo di battaglia come dimostra l’alleanza con il movimento pro Tav fondato dall’ex sottosegretario ai Trasporti, Bartolomeo Giachino. Con la coalizione di centro-destra, del territorio vi è solamente il sindaco di Sestriere, Valter Marin (Lega). Spostandoci un po’ oltre i confini pinerolesi, Forza Italia candida il vice presidente regionale di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), consigliere metropolitano e per dieci anni sindaco di Buttigliera Alta, Paolo Ruzzola (sostenuto dalla sezione forzista di Pinerolo) e l’ex primo cittadino di Orbassano, Eugenio Gambetta. Il bruinese Alessandro Bassignana ed il borgonese Giandomenico Cavaletto sono i candidati per Fratelli d’Italia. Per quanto riguarda i pentastellati spuntano i nominativi della consigliera metropolitana Anna Merlin di Cumiana e di Federico Valetti, consigliere regionale uscente e vice-presidente della commissione Trasporti. Il programma del Movimento è articolato in dieci punti, con particolare risalto sulla tutela del made in Piemonte, sull’ambiente, sull’agricoltura e sulla volontà di riaprire le ferrovie soppresse dalla giunta Cota. Infine, per il Popolo della Famiglia corrono la vigonese Giulia Bertero, presidente regionale dell’A.GE.S.C (Associazione GEnitori Scuole Cattoliche) ed il pinerolese Lorenzo Gnavi Bertea. Tra le proposte del partito in questione vi è la volontà di portare la famiglia al centro delle politiche regionali.

Lorenzo Battiglia

Ecco l’elenco completo delle liste candidate per le prossime regionali in Piemonte del 26 maggio.

CANDIDATO ALLA PRESIDENZA NELLA COALIZIONE DI CENTRO-DESTRA, ALBERTO CIRIO

IL LISTINO “CIRIO PRESIDENTE”: Alberto Preioni (Lega, commissario nel Vco), Sara Zambaia (Lega, assessore a Pianezza), Carlo Riva Vercellotti (Forza Italia, presidente della Provincia di Vercelli), Letizia Nicotra (Lega, responsabile Giovani Padani di Novara), Maurizio Marrone (FdI, già consigliere comunale e regionale), Alessandra Biletta (Forza Italia, dipendente regionale), Michele Mosca (Lega, segretario di Biella), Elena Chiorino (FdI, sindaco di Ponderano), Andrea Cane (Lega, consigliere comunale a Ingria), Alessandro Stecco (Lega, capogruppo in Consiglio comunale a Vercelli).

FORZA ITALIA: Andrea Tronzano (consigliere regionale), Licia Bello, Alessandra Biletta (dipendente regionale), Diego Borla (consigliere di Ivrea), Monica Carità (maestra), Eugenio Gambetta (ex-sindaco di Orbassano), Domenico Garcea (consigliere della Circoscrizione 6), Valerio Grosso (sindaco di Montalenghe), Carlos Gullì (rappresentante della comunità venezuelana a Torino), Ivana Mazzocco, Sandra Mollicone, Rachele Natale (imprenditrice della cosmetica), Maurizio Nolla, Piera Patria (pensionata), Gianluca Quarelli(sindaco di Rivara), Paolo Ruzzola (consigliere in Città Metropolitana e vicepresidente Anci Piemonte), Vincenza Sammaruca (pensionata), Alessandro Speranza, Gian Luigi Surra (assessore ed ex sindaco di Carmagnola), Emanuela Tappero (Chivasso, la più giovane tra i candidati, appena 24 anni), Faustino Vilardi.

FRATELLI D’ITALIA: Roberto Rosso, Maurizio Marrone, Deborah Abate Zaro (avvocato torinese), Alessandro Bassignana (ex-vicepresidente regionale di Federcaccia e bruinese), Giandomenico Cavaletto (ingegnere), Chantal Fontani, Anna Leone, Alessandro Marra (insegnante di religione), Davide Nicco (commercialista e sindaco di Villastellone), Flavio Novaria (geometra a Cuorgnè), Pavel Olaro, Antonio Piazza, Carlo Prinzivalli, Marco Ranaldo, Claudia Ratto, Giovanni Ravalli (assessore a Cafasse, insegnante di religione), Alessandro Salamone (ex-vicesindaco di Carmagnola, dirigente sindacale Ugl), Marcella Sara (dirigente Scuola Applicazione Torino), Sebastiano Speziale, Rosario Valenti (rappresentante delle Chiese evangeliche), Michele Zirelli (taxista).

LEGA: Stefano Allasia (ex parlamentare), Fabrizio Ricca (capogruppo in Consiglio comunale a Torino), Giuliano Balzola (assessore a Ivrea), Mauro Fava (Cuorgnè, consigliere in Città Metropolitana), Carmelo Bruno, Claudio Broglio, Denise Burdet, Andrea Cerutti, Gianluca Gavazza (Torrazza Piemonte), Pier Giorgio Giorgis (Locana), Paola Gobetti, Claudio Leone (assessore a Rivarolo), Maurizio Maffei, Valter Marin (sindaco di Sestriere), Patrizia Marovelli, Grazia Perre, Roberto Pilone, Mauro Polato, Cinzia Raviola, Donatella Reinaudi, Benito Sinatora.

UDC: Antonio Castello (sindaco di Pianezza), Mauro Carmagnola, Matteo Doria (Chivasso), Gisella Valenza, Roberto Carbonero, Enrico Giorio, Paolo Mascheroni, Angelo Salerno, Davide Lazzaro, Isabella Bocchio, Antonio Di Nardo, Antonio Iaquinta, Alessio Ciriaco, Francesco Gigliotti, Pasquale Ruga, Riccardo Berruto, Francesca Lazzaro, Renata Danieli, Carla Corradi, Manuela Amè, Paola Nicolino.

Sì TAV Sì LAVORO PIEMONTE NEL CUORE: Bartolomeo Giachino (ex-sottosegretario nel governo Berlusconi, tra gli organizzatori delle manifestazioni torinesi pro-Tav), Pietro Abruzzese (ex-primario di Cardiochirurgia all’ospedale Regina Margherita), Gian Luca Vignale (consigliere regionale Mns), Walter Antonietti, Maurizio Baldini, Ernesto Barlese, Piero Bretto, Fabio Cazzadore, Anna Cerutti, Francesco Coppolella (segretario regionale Nursind), Raffaele Costa, Vittorio Falzoni, Vittoria Luda di Cortemilia, Giovanna Massaro, Carla Oddi, Massimo Ottogalli, Michelangelo Rossotto, Ernesto Saggese, Bruno Stricker.

CANDIDATO ALLA PRESIDENZA NELLA COALIZIONE DI CENTRO-SINISTRA, SERGIO CHIAMPARINO

IL LISTINO: Mauro Salizzoni (Pd, da poco in pensione, Re dei trapianti di fegato), Giovanna Giordano Peretti (una delle sette “madamine” torinesi), Luigi Bobba (Pd), Stefano Costa (Pd), Gianna Pentenero (Pd, assessore regionale all’istruzione e al Lavoro), Matilde Casa (Lauriano, Italia in comune), Maria Carla Chiapello (Moderati), Mario Dogliani (LUV), Silvja Manzi (+Europa), Alfredo Monaco (Chiamparino sì-Demos).

PARTITO DEMOCRATICO: Patrizia Saccà, Mauro Salizzoni, Monica Canalis (consigliera metropolitana città di Torino), Flavia Aiello (attivista Uil), Andrea Appiano (consigliere regionale), Alberto Avetta (sindaco di Cossano e presidente Anci Piemonte), Valentina Caputo (insegnante di inglese e italiano per stranieri), Gianni Comparetto (sindacalista Cisl), Nadia Conticelli (presidente Commissione Trasporti e Urbanistica della Regione), Umberto D’Ottavio (funzionario Asl To3, già sindaco di Collegno e deputato), Marco Delsanto (infermiere, volontario vigile del fuoco), Raffaele Gallo (consigliere regionale), Cristina Magnapane, Monica Marchisio, Manuela Olia, Celestina Olivetti (ex sindaco di Cantoira), Maurizio Piazza, Elvio Rostagno (consigliere regionale), Diego Sarno, Rosa Squillace, Daniele Valle (consigliere regionale).

MODERATI PER CHIAMPARINO: Stefania Batzella (ex-consigliere regionale M5s), Antonio Boccuzzi (ex operaio Thyssen), Onofrio Carioscia, Stefano Chiariglione, Fabio D’Alessandro, Tarsilla Ferratello, Maurizio Fiorentini, Riccardo Gorrieri, Massimo Guerrini (presidente della prima circoscrizione), Silvio Magliano (capogruppo dei Moderati in Consiglio comunale a Torino), Davide Montrucchio, Alessandro Nucera, Ahmed Ouhami, Angelo Pisaniello, Fulvio Roattino, Carlotta Salerno (presidente sesta circoscrizione) Roberto Scrofani (presidente regionale Figc), Riccardo Vacchiero, Carmine Velardo, Amelio Viscomi.

LIBERI UGUALI VERDI: Marco Grimaldi (consigliere regionale), Silvana Accossato (consigliera regionale), Giovanni Grillo, Michele Angheleddu, Isabella Buffo, Ferdinando Cabrini, Giovanna Devito, Luciano Griso, Suad Esahaq Sheikh Omar, Augusto Montaruli (consigliere ottava circoscrizione), Patrizia Pennestrì, Giuseppe Noto, Ivana Sarti, Alessandro Ritella, Simonetta Verdi, Vito Rosiello, Giuseppe Sammatrice, Luca Sarli, Oreste Viarengo.

+ EUROPA- Sì TAV: Elena Loewenthal (giornalista e scrittrice), Virginia Camoletto, Silvio Viale (medico ed ex consigliere comunale a Torino), Nino Daniel (Settimo Torinese), Beatrice Pizzini, Nicola Augello, Chiara Buzzi, Livia Conte, Leonardo Cuzzucoli, Patrizia De Grazia, Daniele Degiorgis, Raffaella Fanelli, Salvatore Giuliano(Castellamonte), Antonio Gorgoglione, Agostino Liotta, Stefano Mereu, Stefano Morcelli, Pietro Oddo, Maurizio Penna, Raffaella Pratticò, Manuela Randone.

CHIAMPARINO PER IL PIEMONTE DEL SI’: Mario Giaccone (consigliere regionale), Leo Alati (medico del lavoro, Crescentino), Massimo Baratto (medico di famiglia), Cristiana Cabodi (architetto, ricercatrice per il Rapporto Rota), Remo Calcagno (sindacalista Rfi), Pasquale Cardona (medico oculista, consulente tecnico Tribunale come medico legale), Anna Luisa Carmagnola (medico dermatologo), Paola Druetta (sindaco e portavoce allevatori), Mauro Gnaccarini (veterinario e sindacalista), Valentina Griglione, Calogero Messina (tecnico Sanitario al Mauriziano), Flavio Morando (pensionato), Fabrizio Pace (psicoterapeuta), Alessandra Rubiolo (educatrice), Alia Aghi Sharif (precaria), Erika Sparacio (impresaria edile), Stefania Tittone, Ezio Tuberosa (Locana), Antonio Vaglienti, Roberto Voerzio, Renato Zambon.

ITALIA IN COMUNE: Monica Cerutti (assessora regionale all’Immigrazione e Pari opportunità), Matilde Casa (sindaca di Lauriano), Lodovico Actis, Salvatore Ariemma, Stefano Bernardini, Mara Bertolino, Alessandro Brescia, Roberto Di Stefano, Giulio Galfré, Tiziana Melfi, Fabrizio Pace, Paolo Picardo, Antonella Ricci, Domenico Rosboch (consigliere di Rivarolo), Claudio Zignin.

CHIAMPARINO Sì DEMOS (Democrazia Solidale): Elena Apollonio, Alfredo Monaco, Antonella Accardi Benedettini, Vittorio Angela, Grazia Baroni, Gianluca Beruto, Michele Buonanno, Marco Crema, Rosa Fortunato, Laura Giulianati, Arianna Italiano, Elisa Lazzari, Emma Marchigiano, Silvia Onidi, Alessandro Pellino, Antonio Rinaldis, Stefania Sartori, Michele Spadaro, Mauro Vaccamorta, Valerio Vecchiè, Elio Zurletti.

CANDIDATO ALLA PRESIDENZA PER IL POPOLO DELLA FAMIGLIA, VALTER BOERO

POPOLO DELLA FAMIGLIA: Valter Boero (docente dell’Università degli Studi di Torino), Antonia Basignana, Nicola Campanella, Margherita Ruffino, Antonio Panero, Giulia Bertero, Fabrizio Clari, Alessandra Mondelli, Carlo Bravi, Emanuela Spagnoli, Carlo Verino. Nel collegio provinciale di Torino, invece, i candidati sono: Valter Boero, Antonia Bassignana, Giulia Bertero, Alberto Bongini, Carlo Bravi, Nicola Campanella, Alessandra Canepa, Concetta Giacosa, Rossano Giorello, Lorenzo Gnavi, Alessandra Mondelli, Raffaella Petrarulo, Roberto Ravetta, Margherita Roberto, Giuseppina Salsa, Ascanio Scelsa, Emanuela Spagnolini, Alessandro Sportiello, Gianluca Valpondi, Carlo Verino.

CANDIDATO ALLA PRESIDENZA PER IL MOVIMENTO 5 STELLE, GIORGIO BERTOLA

IL LISTINO: Fabrio Barbieri di Novara, Debora Bastiani di Murello CN), Roberta Cavuoti di La Loggia, Ruggero Fassone , Giorgio Magistrelli, Maria Cristina Mando di Asti, Paolo Maria Mosca di Crescentino (Vc), Giuseppe Paschetto di Veglio (Bi). Eugenio Rizzi di Tortona, Alvi Torrielli di Villadossola (Vco)

MOVIMENTO CINQUE STELLE: Giorgio Bertola, Francesca Frediani, Federico Valetti (Consigliere Regionale e vice-presidente commissione trasporti), Sarah Disabato, Silvia Cossu (consigliera Leini e Città Metropolitana di Torino), Anna Merlin (consigliera Città Metropolitana di Torino), Fabio Martina, Domenico Monardo, Sebastiana Spitale (Ivrea), Monica Fortino, Roberto Alice, Stefano Audino (consigliere San Carlo e Città Metropolitana), Cristian Corrado (Gassino), Paolo Vinci, Valentina Pretato (Ivrea), Gianluca Pilot, Fabio Bovi, Paolo Savio, Francesco Lauria, Carlo Borgarelli

LASCIA UN COMMENTO  

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *