La deputata di Azione, Daniela Ruffino, davanti al fatto che nessuno dei 314 Comuni del Torinese sia rientrato nei finanziamenti del Bando Borghi, intende far luce sulle responsabilità di questa esclusione.

“Nessuno dei 314 Comuni dell’area metropolitana di Torino – sottolinea in una nota l’onorevole Daniela Ruffino di Azione – è entrato nella graduatoria del bando sulla riqualificazione dei borghi, legato ai fondi del Pnrr e promosso dal Ministero della Cultura. Una beffa per tutte quelle amministrazioni che hanno investito risorse economiche, tempo e aspettative nella progettazione degli interventi di riqualificazione sul Pnrr”.

L’onorevole Daniela Ruffino

 Un’occasione irripetibile

 “Si potevano intercettare – aggiunge la deputata – finanziamenti fino ad un milione e seicentomila euro a comune e addirittura venti milioni per un solo borgo a regione. Un’occasione irripetibile che ha lasciato basiti e sfiduciati gli amministratori dei Comuni montani rimasti fuori. Si farà ricorso, si chiederà accesso agli atti, ma la sensazione generalizzata è che luoghi idonei per entrare in quella graduatoria abbiano perso un treno che difficilmente ripasserà. Vanno indagate le motivazioni che hanno portato a tutto ciò”.