Bene che la Regione stia ultimando il Protocollo unico regionale sulle cure domiciliari, ma serve anche un reclutamento straordinario di personale, altrimenti il protocollo resterà lettera morta.

La vicesegretaria regionale del Pd, Monica Canalis

Nell’attesa di un altro bando nazionale per medici, infermieri e operatori socio sanitari OSS, come quello fatto per i medici ospedalieri, e in attesa di un concorso regionale per lavoratori a tempo indeterminato, chiediamo alla Regione di lanciare urgentemente un bando a tempo determinato per medici, infermieri e OSS da destinare alle Usca e alle Rsa.

Le Usca (Unità Speciali di Continuità Assistenziale), preposte alle cure domiciliari dei pazienti Covid, non decolleranno senza personale aggiuntivo, mentre le Rsa non si risolleveranno dalla catastrofe in corso senza personale sostitutivo di chi si è ammalato.

Monica CANALIS

vice Segretaria Pd Piemonte e

Consigliera regionale