Il 15 maggio con la visita guidata “Torri, mura e fortificazioni” parte il progetto Le Strade dei Forti, che prevede oltre 40 appuntamenti un po’ in tutto il pinerolese.

Con un claim che strizza l’occhio all’imponente Forte di Fenestrelle e alle numerose fortificazioni che costellano il paesaggio delle valli Pinerolesi, il progetto Le Strade dei Forti punta a valorizzare alcuni dei più affascinanti ed emblematici luoghi del territorio. Un’offerta di oltre 40 appuntamenti tra concerti, spettacoli, mostre e tour che coinvolgerà le comunità locali e i turisti nell’esplorazione di una vera e propria terra di confine, costellata di forti e fortificazioni, ideate per dividere e per difendere i territori e le comunità, ma che offrono ora l’opportunità di unire, condividere, conoscere questo esteso patrimonio locale. Dai palazzi di Pinerolo alla “grande muraglia” del Forte di Fenestrelle, dalla leggendaria Strada dell’Assietta, fino agli spettacolari paesaggi della conca dei 13 laghi di Prali, sarà possibile leggere secondo una nuova prospettiva, fatta di arte, musica e cultura, questo meraviglioso territorio.

 

Il progetto vede la Città di Pinerolo come capofila di un partenariato che comprende i Comuni di Fenestrelle, Usseaux, Prali, l’Accademia di Musica di Pinerolo, la Fondazione La Tuno e la Fondazione Centro Culturale Valdese. 

“Paesaggio fortificato, nell’evoluzione del rapporto storico tra il Piemonte e la Francia” è realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, che mira alla valorizzazione culturale e creativa dei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta rendendoli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti, in una prospettiva di sviluppo sostenibile sia sociale sia economico

 

Uno sguardo alle iniziative

 Musica ad alta quota

Il cartellone di concerti curato dall’Accademia di Musica di Pinerolo vedrà alternarsi formazioni eterogenee come

  • il Trio Debussy a Pinerolo
  • l’Ensemble Pentafiati in una miniera di Prali
  • la Passeggiata parlante con la Bandakadabra a Fenestrelle
  • il Coro La Rupe, Daniele Fasani a Fenestrelle

Alcuni concerti saranno accompagnati da rappresentazioni teatrali itineranti e letture a tema.

 

Spettacoli

Tra gli spettacoli teatrali

  • la compagnia Assemblea Teatro proporrà
  1. “Il Piccolo Principe” a Pomaretto
  2. “Il segreto del piccolo Newt” a Prali
  • La compagnia Controtempo porterà “Gli infiniti mondi di Giordano Bruno” in collina a Pinerolo
  • Valeria Tron proporrà “La Claire Fontaine” all’Ecomuseo delle miniere e della Val Germanasca per un gioco di rimbalzo tra piccoli mondi congiunti in francese, italiano, patois
  • Dino Tron e Giovanni Battaglino con “Je suis parti un matin” porteranno fisarmoniche, cornamuse occitane e fifre, toun-toun a Massello

 

Tour e visite guidate

24 Visite animate esperienziali racconteranno alcuni luoghi emblematici del Pinerolese attraverso le storie che li hanno attraversati: saliremo in punta al campanile della Chiesa di San Maurizio a Pinerolo per scoprire dall’alto le torri, le fortificazioni e sullo sfondo il meraviglioso panorama notturno della città e della pianura fino a Torino; vivremo scene di vita della Pinerolo sotto le dominazioni francesi, grazie ai tour teatralizzati di “Scopricollina”; acrobati e saltimbanchi porteranno le famiglie e i bambini alla scoperta di Forte Mutin (Fenestrelle); visiteremo insieme l’altopiano dei 13 laghi, l’Ecomuseo delle Miniere e della Valle Germanasca, i luoghi Valdesi e uno dei borghi più belli d’Italia, Usseaux.  Scopriremo tanto di questi luoghi ma soprattutto potremo assorbirne la storia attraverso racconti, rappresentazioni teatrali e anche animazioni musicali.

 

Mostre e attività culturali

Nel quadro del progetto verrà inaugurata la mostra “La Piazzaforte. Pinerolo nel periodo francese 1536 – 1814” con la partecipazione dei figuranti in costume dell’Associazione Storica Culturale La Maschera di Ferro presso la Chiesa di S. Agostino a Pinerolo. Sono inoltre previste una serie di azioni di coinvolgimento della popolazione locale e di coloro che si occupano di accoglienza turistica.

 

Creazione del sentiero delle strade dei Forti

Al fine di rendere accessibili e fruibili i beni oggetto di valorizzazione, mettendoli in rete nell’ottica di delineare una proposta turistico/culturale sostenibile e responsabile, verrà creato nel corso dell’estate un importante itinerario di visita escursionistico e, in parte, per e-bike che percorrerà sentieri esistenti. Il sentiero, partendo da Pinerolo e passando per Fenestrelle, la Strada dell’Assietta, il sentiero del Glorioso Rimpatrio dei Valdesi, la Conca dei 13 laghi di Prali e la Conca del Prà, si collegherà al Monviso.

 

Informazioni sul progetto

Città di Pinerolo

Ufficio ricerca finanziamenti

Tel. 0121.361285

Sito Web: https://visitapinerolo.it/le-strade-dei-forti-1/

Gli eventi del mese di Maggio

 

Domenica 15 maggio e domenica 29 maggio 2022, ore 14:30, Pinerolo

Visita guidata “Torri, mura e fortificazioni

in collaborazione con Consorzio Operatori Turistici Pinerolese e Valli – ArCO e Diocesi di Pinerolo

Il tour permette di ammirare Pinerolo dall’alto della torre del campanile di San Maurizio, recentemente aperto alle visite a cura dell’associazione ArCo, dopo lavori di restauro.

Seguendo un percorso lungo il tracciato di quelle che erano le mura di fortificazione della città a partire dal XVI secolo, si andrà a scoprire un luogo sotterraneo, una polveriera, scampato alle demolizioni di fine 1600: è una testimonianza, rara ma ancora visibile, di quella che era una città militare francese considerata imprendibile.

Prenotazioni a info@turismopinerolese.it – informazioni al numero 331/390.14.45.

  1. Sabato 21 maggio 2022, ore 15.30/18.30, Pinerolo la Visita animata “Scopricollina”in collaborazione con TurismoTorino e Provincia. Visita al panoramico percorso ‘Scopricollina’ della collina di Pinerolo con i personaggi in corten della Pinerolo francese, con animazioni teatrali in costume lungo il percorso riguardanti scene di vita della Pinerolo francese. Visita ad un produttore agricolo di vino con degustazione.
  2. Sabato 28 maggio 2022, ore 21, Pinerolo:Inaugurazione Mostra ‘LA PIAZZAFORTE’. Pinerolo nel periodo francese realizzata dal Comune di Pinerolo in collaborazione con Associazione La Maschera di Ferro Inaugurazione della mostra ‘La Piazzaforte: Pinerolo nel periodo francese 1536 – 1814’ con la partecipazione dei figuranti in costume dell’Associazione Storica Culturale ‘La Maschera di Ferro’ presso la Chiesa, risalente al periodo francese, di S. Agostino.
  3. Martedì 31 maggio 2022, tutto il Giorno, Accademia di Musica di Pinerolo, Pinerolo Maratona musicale dedicata alla musica francese: Evento realizzato in collaborazione con Accademia di Musica di Pinerolo con
  • LUCA TRONCARELLI, pianoforte (Frederic Chopin, Barcarolle op. 60, Claude Debussy, Masque, Frederic Chopin, Scherzo n. 4 op.54)
  • TRIO JOYCE, Violino, violoncello e pianoforte (Claude Debussy, Trio in sol minore): LUCIA CAPUTO, violino – GIORGIA DELORENZI, pianoforte (Ernest Chausson, Poeme op. 25 Johannes Brahms, Scherzo della Sonata FAE), MONSERRAT BRAVO, pianoforte (Claude Debussy, Da Images I serie: Reflet dans l’eau, Robert Schumann, Novelletta op. 21 n. 8, Enrique Granados, El Amor y la muerte).
  • FRANCESCA GIGLIO, violoncello, ALESSANDRO MOSCA, pianoforte, (Johannes Brahms, Sonata n. 1  op. 38, Gabriel Fauré, Apès un reve), GUIDO COPPIN, pianoforte (Maurice Ravel, Miroires).
  • NICOLO FERDINANDO CAFARO, pianoforte (Franz Joseph Haydn, Piano Sonata Hob.XVI:52, No. 62 Frederic Chopin, Piano Sonata no. 2 op. 35, Claude Debussy, Da Preludes livre I:  Les collines d’Anacapri; Des pas sur la neige – Da preludes livre II:  Feux d’artifice).