Quasi la metà dell’Assemblea non ha partecipato al voto L’Assemblea regionale di ricostituzione dell’Ucsi Piemonte si e’ svolta il 24 marzo a Torino nella “Sala Carlo Carretto”, in corso Matteotti. L’incontro è stato convocato dal vicepresidente nazionale e commissario Pino Nardi, dopo che il Consiglio nazionale aveva commissariato la sezione piemontese. Ampia la partecipazione: 70 colleghi sono intervenuti e hanno aderito all’associazione. Nella relazione introduttiva il commissario Nardi ha analizzato l’attuale situazione molto difficile del giornalismo e illustrato la proposta dell’Ucsi.
Si è poi avviato un dibattito tra i presenti, a volte con toni accesi. Mario Berardi, già presidente regionale dell’Ordine, ha lanciato un appello a cercare un’intesa unitaria per l’Ucsi Piemonte, per evitare e superare le fratture del passato, proponendo di votare il nuovo direttivo entro un mese dall’Assemblea. Alcuni interventi, come quello di Ezio Ercole, ex presidente commissariato dell’Ucsi Piemonte, hanno, invece, rifiutato questa proposta. Berardi ha formalizzato la mozione sull’ordine dei lavori, con prosecuzione dell’Assemblea come seggio elettorale entro un mese. Il commissario Nardi ha messo ai voti questa mozione: 16 sì e 41 no. E’ stata, quindi, respinta.
Si è passati alla votazione. I colleghi che si erano candidati (Maurizio Versaci, Luca Rolandi, Alessandro Mormile, padre Marco Canali, Patrizio Righero, Andrea Tomasetto, Chiara Genisio, Marco Bonatti, Gabriele Guccione) hanno ritirato la loro candidatura motivandola, visto il livello e il clima del dibattito assembleare. I votanti sono stati 40. Perciò quasi la metà dell’Assemblea non ha partecipato al voto.
Sono risultati eletti nel Consiglio direttivo: Ezio Ercole (39 voti), Marco Caramagna (34 voti), Alberto Acquaviva (31 voti), Antonio Calandra (29 voti), Maria Pia Reale (28 voti), Paolo Manna (26 voti), Giuseppe Campanaro (16 voti), Remo Pecorara (14 voti), Roberto Bijno (2 voti). Ha riportato voti 1 Luca Rolandi.
Il nuovo Consiglio direttivo si riunirà per l’elezione delle cariche sociali.(NARDI) Il logo dell'UCSI