Renato Maurino, architetto “montanaro” scomparso recentemente, apprezzava l’operato del SerMiG (Servizio Missionario Giovani). Ne è prova La Meira, una casa di Crissolo da lui donata al movimento fondato da Ernesto Olivero perché i giovani e i bambini del Sermig potessero godere delle bellezze della Valle Po. Stamani – 12 settembre -, dopo aver pregato insieme nella messa, il SerMig ha apposto all’ingresso de La Meira una targa – su cui si legge “Il bello è lo splendore del vero” – in ricordo di Maurino e inaugurato la casa dopo la sua ristrutturazione. La Meira così restaurata e adattata sarà disponibile anche per chi vuole trascorrere un periodo di vacanza, consapevole che tutto il ricavato sarà destinato ai progetti del Sermig.