A Ouagoadougou, la capitale del Burkina Faso, è già tempo di messa crismale. Racconta monsignor Pier Giorgio Debernardi: «Giovedì sera (ndr 14 marzo) alle 18, abbiamo celebrato la Messa crismale».

«In Africa, come in altre parti del mondo – spiega il vescovo emerito -, la Messa crismale si celebra non al giovedì santo ma in un altro giorno di quaresima possibilmente vicino a Pasqua. Data l’ampiezza delle Diocesi e la difficoltà delle vie di comunicazione, sarebbe impossibile ai preti partecipare nello stesso giorno alla Messa crismale e poi ritornare alle loro parrocchie per la Messa del giovedì santo alla sera». La data di quest’anno, all’inizio della quaresima, «è dovuta al fatto che il cardinale deve recarsi negli Stati Uniti per un settimana e perciò ha preferito anticipare».

La cerimonia è stata molto ricca e partecipata: «Una bellissima celebrazione – testimonia Debernardi -, piena di gioia e di canti con circa duecento preti e tanta gente».

Nell’occasione il vescovo emerito ha pregato per il clero della diocesi di Pinerolo – «Ho ricordato tutti i preti e diaconi di Pinerolo insieme al nostro vescovo monsignor Derio».