Grazie a 60mila euro dell’8×1000 CEI (oltre il 60% del totale) e 17mila della Fondazione CRT è stata restaurata la chiesa parrocchiale di Santa Maria della Pace realizzata fra il 1580 e il 1613 a Montiglio Monferrato (Asti).

A Montiglio Monferrato sono stati completati di recente i lavori di restauro alla chiesa parrocchiale di Santa Maria della Pace, realizzata fra il 1580 e il 1613. Dopo i restauri esterni e interno effettuati in vari lotti dal 1956 al 1980, è avvenuta la manutenzione straordinaria delle coperture.

 

Manutenzione straordinaria delle coperture

Il progetto prevedeva la manutenzione straordinaria delle coperture con il miglioramento del sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane, al fine di eliminare le infiltrazioni. Sono stati sostituiti coppi ammalorati e la piccola orditura e a completamento dell’intervento si è provveduto al risanamento del cornicione sommitale per garantire una solida base di appoggio delle travature primarie, alla ripresa del suo intonaco modanato e alla chiusura dei fori pontai per impedire la nidificazione e l’ingresso nei sottotetti dei volatili.

Progetto e direzione lavori di Marco Maccagno

Il progetto e la Direzione Lavori sono stati eseguiti dall’arch. Marco Maccagno con studio in Buttigliera d’Asti, mentre l’impresa esecutrice dei lavori è Fratelli Cavinato S.N.C. di Montiglio (AT).
Il computo estimativo di progetto prevedeva un costo di € 99.147,21 comprensivo di IVA e spese tecniche.

 

Aiuti da 8×1000 e Fondazione CRT

La CEI con i Fondi dell’Otto per Mille ha stanziato un contributo di € 63.000 (pari a poco più del 60% del preventivo iniziale); la Fondazione CRT ha successivamente stanziato, mediante il Bando “Cantieri Diffusi 2020”, € 17.000. Il totale dei contributi assomma a € 80.000 e restano a carico della Parrocchia € 19.147,21.

Articolo della redazione de La Vita Casalese