Imparare a stare a tavola

«Desidero non solo entrare in casa vostra per un saluto, ma provare a fare un cammino insieme, partendo proprio dal tavolo di casa. Desidero fare un cammino sul tema del “mangiare”. È una delle cose più elementari e quotidiane. Più fondamentali. Ci accomuna tutti: credenti e non credenti, giovani e adulti, uomini e donne». Con queste parole il vescovo, monsignor Derio Olivero, introduce la sua prima lettera pastorale – “Lo stupore della tavola” –  distribuita ai fedeli nelle parrocchie proprio in queste settimane. Lettera che contiene un’appendice dedicata esplicitamente al Cammino Pastorale della Diocesi per l’anno 2018-2019. Scrive monsignor Olivero: «In collaborazione con la Scuola di Teologia per laici abbiamo preparato cinque serate sul tema: “Il cibo, la tavola, il rito”, tenute dal prof. don Marco Gallo e dal prof. Andrea Grillo, in autunno, aperte a tutti. Sarà una bella occasione per formarci assieme ed essere stimolati a trovare idee per creare progetti». Di che cosa si tratta? La Scuola diocesana di Teologia propone un percorso di formazione teologica e culturale permanente per gli operatori pastorali della Diocesi. Il percorso – dal titolo “Pasto, rito ed Eucaristia” – si svilupperà da venerdì 5 ottobre a venerdì 9 novembre, attraverso cinque incontri serali (dalle ore 20:30 alle 22:30) che avranno luogo a Pinerolo nei locali del Seminario Vescovile (via Trieste, 44).

«Il percorso di formazione e condivisione – spiegano i responsabili della Scuola di Teologia, don Omar Larios Valencia e Walter Gambarotto –  è rivolto a sacerdoti, religiosi e religiose, diaconi, catechisti, docenti di Religione, responsabili di associazioni e movimenti e singoli fedeli. Partendo da una forte base antropologica (senso del mangiare/bere, del far festa, della memoria, della simbolicità del corpo sessuato e del dare la vita), il mistero eucaristico sarà riletto nelle sue categorie fondamentali di partecipazione, rito, presenza, sacrificio e celebrazione. La finalità del corso è offre la possibilità di ampliare l’approccio all’Eucaristia, alla sua celebrazione e comprensione teologica. Non mancheranno spunti per l’applicazione pastorale di alcune suggestioni. La fede, irrobustita dallo studio della teologia, rende il cristiano forte per saper rispondere ai tanti problemi che oggi si pongono circa l’esistenza di Dio e l’agire umano».

Programma

Incontri con don Marco Gallo (presbitero della Diocesi di Saluzzo, docente a Fossano presso lo Studio Teologico Interdiocesano e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose): venerdì 5 ottobre (“Mangiare, bere, parlare: la Tavola dell’Alleanza”), venerdì 12 ottobre (“Pasto e sacrificio”), venerdì 19 ottobre (“L’Eucaristia è un banchetto?”).

Incontri con Andrea Grillo (docente a Roma presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo e a Padova presso l’Abbazia di Santa Giustina): venerdì 26 ottobre (“Pasto, sacrificio e mutamenti nei ministeri”, venerdì 9 novembre (“Chiesa e preghiera intorno all’altare e all’ambone”).

La Scuola di Teologia proporrà inoltre un altro percorso di tre temi monografici durante l’anno pastorale 2018-2019: “Antropologia patristica”, “Lo straniero nell’Antico e Nuovo Testamento” e “Un Pasto per una Vita nuova”.