In accordo con le altre diocesi del Piemonte, anche il vescovo di Pinerolo ha diramato questa mattina un comunicato «in attenta sintonia con quanto disposto dalle autorità regionali e come misura sanitaria precauzionale nei confronti del diffondersi del “corona virus”

In particolare, relativamente alla diocesi di Pinerolo, monsignor Derio Olivero ha disposto che «per la settimana dal 24 febbraio al 1° marzo 2020 siano sospese in tutte le parrocchie le attività pastorali che prevedono la presenza di gruppi di persone (eccetto le sante messe), in particolare siano sospese le attività del          catechismo e quelle di ogni oratorio. Sono anche sospese tutte le attività pubbliche a livello di uffici di curia e a livello di diocesi».

Per quanto riguarda la celebrazione delle messe feriali e festive «si chiede a tutti i fedeli di ricevere la comunione eucaristica in mano (e non in bocca), di astenersi dal segno di pace e di non usare l’acquasantiera (che andrà  svuotata)».

In riferimento al rito delle Ceneri previsto per mercoledì 26 febbraio «si impongano le ceneri direttamente sul capo dei fedeli senza alcun contatto  fisico e non si facciano celebrazioni per i bambini al fine di tutelarne la salute».

Confermata quindi la celebrazione delle ceneri che sarà presieduta dal vescovo mercoledì 26 febbraio in cattedrale.