Il prossimo 15 marzo sarà la III domenica di Quaresima, ma le Messe non saranno celebrate. La CEI ha commentato ufficialmente in questi termini: «Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri […] sospende a livello preventivo, fino a venerdì 3 aprile, sull’intero territorio nazionale “le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri”. L’interpretazione fornita dal Governo include rigorosamente le Sante Messe e le esequie tra le “cerimonie religiose”. Si tratta di un passaggio fortemente restrittivo, la cui accoglienza incontra sofferenze e difficoltà nei Pastori, nei sacerdoti e nei fedeli. L’accoglienza del Decreto è mediata unicamente dalla volontà di fare, anche in questo frangente, la propria parte per contribuire alla tutela della salute pubblica».

Per non rinunciare alla preghiera comunitaria diocesi e parrocchie si sono attivate utilizzando il web e i social.

Monsignor Derio, ogni sera, alle 19.30 propone un pensiero e un momento di preghiera con la rubrica “Prepariamo cena col vescovo“, trasmessa in diretta sulla pagina https://www.facebook.com/vitadiocesana/

Il giovedì alle 18 presiede la messa trasmessa in diretta dal Santuario Diocesano e la domenica la messa festiva alle ore 11.

Anche alcune parrocchie si sono attivate, come quella di Santa Barbara a Riva dove il parroco don Michele Bordonaro trasmette sulla pagina facebook della parrocchia la messa feriale e quella festiva.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La pagina facebook della parrocchia di  Spirito Santo a Pinerolo propone in diretta la messa celebrata dal parroco don Massimo Lovera che, tramite whatsapp, ha inviato ai parrocchiani una foto della chiesa (aperta per la preghiera personale), con l’invito: «Se vuoi venire in Chiesa…. Lui ti attende con gioia!»

Accanto alla Bibbia sono stati messi a disposizione dei parrocchiani anche alcuni sussidi per la preghiera e la meditazione personale.