Spettacoli

La fisarmonica di Zanetti per ricordare Mario Piovano

Frossasco. Presentato al Museo dell’Emigrazione il libro di Fabio Banchio sui fisarmonicisti piemontesi. l’umiltà di un artista che ha saputo passare con naturalezza dalla ribalta del Moulin Rouge alle atmosfere più nostrane delle sagre di paese; dalle collaborazioni importanti con musicisti e cantanti di fama nazionale e internazionale alle canzoni da osteria, magari dopo una cena tra amici. Un tavolo di legno, due bottiglie di rosso e bicchieri che si svuotano senza troppi indugi. A Mario Piovano piaceva stare in mezzo alla gente e regalare a tutti la sua musica e le sue canzoni, duettando con la sua inseparabile fisarmonica. Intervista a Luca Zanetti, noto fisarmonicista e jazzista piemontese.

Leggi