Nei giorni di coronavirus il Sindaco di Luserna, Duilio Canale, ha aggiornato i cittadini quasi in tempo reale della situazione sul suo profilo face book. Ultimo aggiornamento di oggi sabato 4 aprile. “Dall’inizio della pandemia a Luserna San Giovanni abbiamo avuto 6 casi di persone infette. Purtroppo registriamo il decesso di due persone, mentre altre due sono ancora ricoverate presso strutture ospedaliere. Due nostri concittadini sono completamente guariti. Si deduce perciò che il comportamento tenuto si è rilevato efficace, e si esorta la cittadinanza a proseguire in tale azione”. Non sono mancate nei giorni scorsi le polemiche riguardo fughe di notizie allarmanti che il sindaco ha commentato così on line in un suo post del 28 marzo: “Sono amareggiato per quanto successo ma una cosa è far giornalismo un’altra e creare panico che in questo momento non è sicuramente appropriato”.

Da sottolineare i gesti di solidarietà nel territorio comunale che si sono moltiplicati nei giorni scorsi:

Dopo la colletta della comunità italo cinese della scorsa settimana questa settimana si sono La ditta Cafffarel di Luserna San Giovanni ha donato al comune 500 uova pasquali ed il comune con l’ausilio della protezione civile, associazione commercianti e Pro loco ha provveduto a distribuirle a case di riposo e comunità sia per gli ospiti che per il personale , alla croce rossa e forze di polizia ed ad altri enti; La Ferramenta Arti e Mestieri di Luserna San Giovanni ha donato 600 mascherine, che si stanno distribuendo alle comunità presenti sul territorio; l’Associazione Allevatori di Luserna San Giovanni ha elargito la somma di euro 500 per l’acquisto di dispositivi di protezione individuali; la Ditta Edilbv di Bellion Fabrizio ha donato 100 mascherine, e le stesse verranno donate nei consueti luoghi maggiormente a rischio.

Il sindaco di Luserna Duilio Canale

Alcuni giorni fa l’Amministrazione comunale ha attivato, con la collaborazione dei commercianti di Luserna, l’iniziativa della Spesa Sospesa. Che funziona come la Colletta Alimentare: chi va a fare la spesa può comprare qualcosa in più e lasciarlo al commerciante che tramite la Pro Loco e la Protezione Civile è recapitata nel Comune. Scrive il sindaco “nella mattinata odierna con la fattiva collaborazione della Pro loco, della Protezione civile e delle forze dell’ordine è iniziata in modo corretto in termini di distanze e di protezioni individuali la consegna di generi alimentari raccolti grazie alla spesa solidale negli esercizi commerciali del territorio. Sono stati forniti generi alimentari a circa 40 persone in questo momento in difficoltà. Lo stesso sistema di consegna avverrà il prossimo sabato sempre in Piazza Partigiani. Grazie a coloro che hanno donato”. Il Comune ha anche attivato due iban per chi volesse contribuire e continuare questa gara di solidarietà.

PRIVATI:   IT 81 H 02008 30600 000000798866 – Unicredit Banca Agenzia di Luserna.

ALTRI ENTI: IT  58 E 01000 03245 114300179325 – Conto Tesoreria presso Banca d’Italia – codice Tesoreria unica n°179325.