Il Cardinal Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della CEI ha accolto l’invito formulato da Papa Francesco il 28 dicembre 2022 a pregare per Benedetto XVI.

Foto Vatican Media/SIR

Il presidente della CEI, card. Matteo Zuppi, ha accolto la richiesta del santo padre Francesco di pregare per il papa emerito Benedetto XVI, con una dichiarazione

 

Le parole di Zuppi

Accogliamo l’invito di Papa Francesco che, al termine dell’udienza generale, ha chiesto preghiere per Benedetto XVI, le cui condizioni di salute si sono aggravate a causa dell’avanzare dell’età. In questo momento di sofferenza e di prova, ci stringiamo attorno al Papa emerito. Assicuriamo il ricordo nella preghiera nelle nostre Chiese, nella consapevolezza, come lui stesso ebbe a ricordarci, che “per quanto dure siano le prove, difficili i problemi, pesante la sofferenza, non cadremo mai fuori delle mani di Dio, quelle mani che ci hanno creato, ci sostengono e ci accompagnano nel cammino dell’esistenza, perché guidate da un amore infinito e fedele”.
Il suo restare “in modo nuovo presso il Signore Crocifisso”, continuando ad “accompagnare il cammino della Chiesa con la preghiera e la riflessione” costituisce un messaggio forte per
la comunità ecclesiale e per l’intera società.