L’Associazione Amici di Lazzaro propone le “adozioni a distanza ravvicinata” L’Associazione “Amici di Lazzaro” da parecchi anni opera a Torino a contatto con persone italiane e non solo, e con famiglie che vivono al limite del degrado: senza luce, senza riscaldamento, con poche risorse economiche. I volontari si fanno carico di offrire pacchi viveri, detersivi, vestiario, cibo per l’infanzia, qualche piccola offerta.
«Tutto nasce dall’amicizia – spiegano – ogni volontario conosce situazioni di cui cerchiamo di farci carico, non facendo assistenzialismo, ma cercando di andare a fondo ai problemi, anche se questo vuol dire a volte sprofondare in voragini di sofferenze e difficoltà. Crediamo che la soluzione non sia dare solo soldi o beni materiali e nemmeno solo cultura e lavoro».
Nell’impegno di volontariato è essenziale la dimensione di fede: «Come credenti vogliamo offrire e proporre valori come l’onestà, l’impegno, l’amore alla verità, il desiderio e la fatica di migliorare il proprio mondo, la propria realtà».
La proposta operativa è quella delle “adozioni a distanza ravvicinata” ovvero la possibilità di sostenere economicamente una situazione, una famiglia o una persona in una determinata necessità della vita. «Chi vuole – concludono gli Amici di Lazzaro – può anche diventare “fratello maggiore” di un povero accompagnandolo in percorsi di “risalita” verso una vita migliore. I “Lazzaro” del mondo, i poveri, sono lì ad attendere che per loro ci chiniamo, ci sporchiamo le mani e la reputazione».

Per sostenere gli “Amici di Lazzaro”
PosteItaliane C/C postale 27608157
BancoPosta IBAN: IT 98 P 07601 01000 0000 27608157
inviate i vostri dati (cognome e nome, email e indirizzo)
per informarvi sull’uso delle offerte.
associazione Amici di Lazzaro c.f. 97610280014
via Giolitti 21 10123 – tel. 340 4817498 info@amicidilazzaro.it