Entrambi hanno lavorato nel Pinerolese, come Direttori Didattici, in Val Chisone in particolare; Franco Calvetti a Perosa Argentina e Mariella Amico a Villar Perosa.

Franco Calvetti era nato a Perosa Argentina nel 1939 ed è mancato a Vico Equense (provincia di Napoli) il 27 dicembre 2017. Dirigente scolastico, linguista e sostenitore dell’insegnamento precoce delle lingue straniere, è stato segretario generale del C.I.E.B.P. (Centro Internazionale Educazione Bilingue e Plurilingue). Nel 1988 è stato insignito del titolo di Cavaliere Francese dal Ministro dell’Educazione Nazionale Lionel Jospin; nel 1995 gli è stata conferita l’onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana. Ha collaborato a riviste di cultura e di arte e ha pubblicato libri per l’infanzia e libri di poesie.

La sua competenza e passione per la lingua francese l’avevano portato ad ideare “La semaine du Français” per tutte le scuole delle Valli Chisone e Germanasca, formanti il Distretto Scolastico N. 42. Io, all’epoca Preside della Scuola Media di Villar Perosa e Presidente del Distretto Scolastico, accolsi con favore la proposta che metteva anche in relazione le nostre scuole di montagna con le consorelle d’Oltralpe.

Franco Calvetti era stato chiamato a dirigere le attività culturali della Sala Mostre della Società Valdese di Torre Pellice, con la collaborazione di Tere Grindatto dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Una mostra di particolare rilievo fu quella dedicata al pittore Paolo Paschetto, ben noto per aver disegnato lo stemma della Repubblica Italiana.

Anche se da decenni si era trasferito in Campania, il suo operato in Val Chisone e Germanasca è ancora vivo nella memoria di chi l’ha conosciuto.

La notizia dell’improvvisa scomparsa di Mariella Amico avvenuta il 21 dicembre 2017, all’ospedale “Santa Croce” di Cuneo durante un esame cardiaco, ha destato ampio cordoglio in città perché era dal 1975 che risiedeva a Pinerolo. Era nata ad Agrigento nel 1953 dove si era diplomata maestra; quindi, trasferitasi in Piemonte, si era laureata all’Università di Torino. Ha dedicato tutta la sua vita all’insegnamento: prima alle elementari, quindi, vinto il concorso a dirigente scolastico era stata a Paesana ed a Tetti Francesi, per arrivare infine alla Scuola Elementare di Villar Perosa. Col mio pensionamento da preside della scuola media “Franco Marro” di Villar Perosa nel 1997 si costituì un unico istituto scolastico e Mariella mi succedette nella presidenza. Successivamente si trasferì a Pinerolo per concludere la sua carriera professionale come preside del liceo classico “G. F. Porporato”.

Grande lavoratrice ed animatrice delle attività scolastiche, si dedicò anche ad iniziative culturali e politiche militando nelle fila del Partito Democratico. Mariella Amico è stata tra i fondatori del “Lapis”, gruppo culturale ideato e presieduto da Luigi Pinchiaroglio, mirante a promuovere il Pinerolese come “smart territory”, impresa invero titanica ma necessaria.

Ambedue questi dirigenti scolastici, scomparsi a pochi giorni di distanza, hanno operato con grande professionalità, con ingegno e con dedizione, portando in alto l’immagine della Scuola italiana, presidio di educazione, di cultura e palestra di civile convivenza per la crescita dei nostri figli e dei figli dei nostri figli.

Entrambi hanno lavorato nel Pinerolese, come Direttori Didattici, in Val Chisone in particolare; Franco Calvetti a Perosa Argentina e Mariella Amico a Villar Perosa.

DARIO SEGLIE